Lu sule, lu mare e lu ientu: quante volte avrai sentito queste tre parole associate al meraviglioso Salento? Beh ti dirò che il sole, il mare e il vento sono tre cose che caratterizzano fortemente questa terra, ma c’è tanto altro.
Buon cibo, persone accoglienti, borghi e città d’arte, sagre e feste tradizionali… il Salento è vita!
Se mi stai leggendo significa che hai deciso di trascorrere le tue vacanze proprio in questo splendido posto e vuoi sapere tutto, ma proprio tutto su come organizzare una vacanza in Salento.
Non è facile perché ci sono tante cose a cui pensare, però per questo ci sono io ad aiutarti, Salentina DOC ;-)
Ecco allora come organizzare una vacanza in Salento, consigli e informazioni utili per renderla indimenticabile.
Prendi appunti e… buona lettura!

Organizzare una vacanza in Salento: tutto quello che c’è da sapere

Cosa si intende per Salento? Dove comincia e dove finisce il Salento?

Cartina geografica del Salento

Cartina geografica del Salento (Photo Credits: Salento Geographic)

Prima di cominciare a darti le informazioni per la tua vacanza in Salento, vorrei brevemente risolvere un dubbio che attanaglia molti, anche pugliesi stessi: cos’è il Salento? Quali paesi comprende?
Spesso si vedono sul web vere e proprie baruffe in cui si contende la “salentinità” o meno di un paese pugliese, nonché i confini del Salento.

Il Salento è una subregione della Puglia che corrisponde al tacco dell’Italia, va dall’Adriatico allo Ionio e comprende le provincie di Lecce, la parte centro-meridionale della provincia di Brindisi e quella sud-orientale della provincia di Taranto.
Dal punto di vista turistico si delimita il Salento alla sola provincia di Lecce e questo fa storcere il naso ai tanti paesi lasciati fuori.
Considera che il Salento negli ultimi anni ha avuto una visibilità e un boom pazzesco, dunque fregiarsi di essere una città del Salento vale tanto.
Comunque ora sai che se, ad esempio, ti trovi a Grottaglie sei in Salento, se stai visitando Bari o Alberobello no!

Quando andare in Salento?

Porto Cesareo (sul fondo Torre Chianca) - Salento

Porto Cesareo (sul fondo Torre Chianca) – Salento

Scontato dire che il Salento, grazie al suo clima mite, alla sua vasta offerta paesaggistica e culturale è visitabile tutto l’anno. Tuttavia, dipende cosa cerchi dalla tua vacanza.
Se vuoi una vacanza in Salento rilassante per godere del mare allora scegli l’estate (meglio se a fine giugno, luglio e settembre).
Il mare salentino ad agosto è quasi impraticabile per i tanti turisti e le strutture sono più costose, anche se in questo mese ci sono diverse sagre e feste di paese, nonché il famoso festival della Notte della Taranta.

Se invece vuoi visitare i borghi e le città d’arte puoi farlo in tutto l’anno, magari con una preferenza per la stagione primaverile (aprile-maggio) e autunnale (ottobre-novembre) quando il tempo è mite e piacevole.
L’inverno, in generale, è tutto un po’ più spento.

Salento: quanti giorni ci vogliono per visitarlo?

In Salento si potrebbe soggiornare anche un mese, senza annoiarsi mai perchè le cose da vedere e da fare sono tante.
Tuttavia, per visitare i posti più belli del Salento e imperdibili conta almeno una settimana o 10 giorni.
Tutto dipende anche da quanto tempo decidi di dedicare a ciascun posto!

Come arrivare in Salento? Strade e mezzi per raggiungerlo

Come arrivare in Salento

In auto: le strade che portano in Salento sono l’autostrada A14 Adriatica (Bologna-Taranto) e la A1 fino a Caserta e poi A16 Napoli-Canosa-Bari. Da Bari si seguono le indicazioni per Brindisi-Lecce.

In treno: Lecce è collegata a tutte le principali città come Roma, Bologna, Milano e Torino. Se prenoti in anticipo puoi trovare delle ottime offerte.

In aereo: l’aeroporto di riferimento è Brindisi (40 Km da Lecce), dove arrivano voli da tutta Italia. Poi dall’aeroporto basta prendere la navetta Sita che in circa 40 minuti ti porta a Lecce (ferma a Largo Europa). Anche in questo caso se prenoti con largo anticipo, specialmente con Ryanair, puoi trovare prezzi stracciati.

Consiglio: arriva in Salento con l’aereo o il treno e poi noleggia un’auto come detto prima. Oppure, raggiungi il Salento direttamente in auto per muoverti comodamente ovunque.
Le strade non sono trafficate e l’auto ti fa risparmiare tanto tempo prezioso!

Come muoversi in Salento

centro storico, lecce

Centro storico, Lecce

Eccoci qui alla nota dolente, secondo me, del Salento: la viabilità!
Mi dispiace ammetterlo, però la verità è che in Salento (e in tutta la Puglia) non c’è una rete di trasporto pubblico capillare come puoi trovarla in altre regioni. In poche parole, senza l’auto non vai da nessuna parte!
In estate i collegamenti sono più frequenti, ci sono treni e autobus che portano alle marine più importanti. Però sono piuttosto congestionati e quindi non affidabili.
Ad ogni modo, se il tuo alloggio è a Lecce e vuoi muoverti solo nei dintorni non hai problemi, puoi fare a meno dell’auto. Se invece vuoi spostarti sulla costa ionica e adriatica, visitare i paesi dell’entroterra (cosa consigliata) l’auto è essenziale.

Il suggerimento è di noleggiare un’auto quando atterri all’aeroporto di Brindisi, ci sono tante soluzioni. Io stessa, quando torno in Puglia in aereo la noleggio per potermi muovere comodamente.

Vacanza in Salento: dove alloggiare

acaya.cosa vedere-souvenir di viaggio

Acaya, Salento

Per scegliere il luogo perfetto in cui soggiornare devi tenere in considerazione alcune cose: il tipo di vacanza (mare e relax, movida o tour culturale) e su quale litoranea vuoi andare (ionio o adriatico).

  • Vacanza rilassante sul mare: costa ionica dove c’è Gallipoli, Porto Cesareo, la splendida Torre Lapillo o Marina di Pescoluse per intenderci. Qui le spiagge sono di sola sabbia, perfette per i bambini.
    La costa adriatica, da Otranto verso Santa Maria di Luca presenta principalmente scogliere. Se ami questo genere di balneazione sono perfette Castro o Santa Cesarea Terme ad esempio.
  • Relax del mare e divertimento notturno: zona di Gallipoli e Otranto. Tieni conto che in alcune località con un mare splendido come Porto Cesareo, non ci sono locali e molte attività da fare di sera, dovrai spostarti altrove.
  • Visita città e borghi: alloggia a Lecce oppure, per risparmiare, in un paesino dell’entroterra.

Consiglio: l’alloggio ideale per la tua vacanza in Salento è un paese nel centro del Salento. Ti consentirà di visitare città d’arte molto belle come Lecce, Nardò, Galatina, Otranto, etc., ma allo stesso tempo potrai andare facilmente sia sul mar Ionio che sull’Adriatico, in base al vento. Tra l’altro, i prezzi saranno più bassi rispetto a quelli delle località balneari e di Lecce.

Tips: se vuoi scoprire le spiagge del Salento, anche quelle meno famose, leggi Le spiagge più belle del Salento Ionico e Le spiagge migliori del Salento Adriatico.

Puoi cercare e prenotare il tuo hotel qui!


Booking.com

Dove mangiare in Salento?

Friselle-pugliesi

Friselle con pomodori e rucola

Per una giornata al mare il consiglio è quello di portarti un buon pranzo al sacco. Cosa c’è di più bello che mangiare un buon panino vista mare?
Tuttavia, se vuoi pranzare nei lidi fai attenzione, perché alcune volte propongono dei cibi a prezzi spropositati per spennare i turisti. Inoltre, in alcune spiagge non ci sono strutture per mangiare, ma solo servizio bar.

Per la cena la scelta è più vasta: consigliatissime le trattorie e osterie tipiche nei piccoli comuni buone ed economiche, friggitorie sul mare come l’Isola del Sole a Castro o lo storico Scapricciatiello a Lido Conchiglie vicino Gallipoli (provare per credere!).
Un’alternativa per risparmiare è optare per mangiare in una delle tante sagre e feste patronali in programma durante l’estate salentina. Proverai i piatti tipici salentini spendendo molto poco!

Tips: per una cena veloce puoi affidarti ai ‘paninari’ che con poco meno di €5,00 ti consentono di gustare ottimi panini super farciti (Prova Mc’ Ntoni a Torre dell’Orso e Pit Stop a Martano). Sono un salva cena perfetto!

Cosa vedere e fare durante la tua vacanza in Salento

Lecce, Piazza Duomo

Piazza del Duomo, Lecce

In Salento c’è divertimento per tutti i gusti! Io ti suggerisco di andare in giro per i paesini, in cui ogni sera troverai eventi diversi: dalla pizzica alle sagre, dalle feste patronali alle notti bianche fino ad arrivare alle degustazioni di vino.
Chiaramente, è piacevole concedersi anche delle passeggiate nelle tante città sul mare come Torre dell’Orso, San Foca, Castro, Otranto, Brindisi e Gallipoli per citare quelle più interessanti.
Nello specifico, di seguito ti racconto cosa fare e vedere in base alla tipologia di viaggio, se sei in coppia, con amici o in famiglia.

Vacanza in Salento con bambini: cosa fare

blu_salento_village-villaggi turistici salento

Blu Salento Village

Per i bambini le spiagge salentine, specialmente della costa ionica, sono paradisiache, sicure, attrezzate e tranquille. Sulla costa adriatica è molto indicato il litorale dei Laghi Alimini, con le sue lunghe spiagge dalle acque bassissime e sabbia fine.
Chiaramente il primo consiglio che ti posso dare è quello di alloggiare in un villaggio vacanze, in modo da avere già tutti i divertimenti e servizi a portata di mano. Oppure affittare un appartamento in una località balneare come Torre dell’Orso, Otranto, la tranquilla Torre Specchia Ruggeri o Porto Cesareo, Marina di Pescoluse.

Cesine-Acaya-Puglia

Le Cesine, Acaya

Non mancano i parchi acquatici come lo Splash di Gallipoli con piscine per tutte le età e tanti giochi. Carrisiland a Cellino San Marco con animazione e varie aree tematiche.
E anche i parchi divertimento, quali Ciuchino Birichino – Ostuni Adventure Park e lo Zoo Safari a Fasano (situato al confine con il Salento).

Per i più piccoli e gli appassionati della natura, ci sono parchi naturali e riserve come il Bosco del Rauccio vicino Lecce e la Riserva Naturale delle Cesine (nell’area del comune di Vernole) che comprende una spiaggia sabbiosa. Molto interessanti le fattorie didattiche, quali San Biagio a Calimera e La Fattoria a Otranto.
Insomma, i divertimenti per i bambini non mancheranno di certo!

Vacanza in Salento per giovani: cosa fare con gli amici

Gallipoli,-Castello-Angioino

Castello Angioino, Gallipoli

Se sei in vacanza con gli amici la costa ionica è quello che fa per te, sia di giorno che di sera. Le spiagge rinomate con il Samsara di Gallipoli o il Tabù a Porto Cesareo ti assicurano musica e divertimento in spiaggia.
La sera, poi, molti lidi prendono vita e si trasformano in discoteche sulla spiaggia. Questo accade anche sulla costa adriatica comunque.
Tante le discoteche storiche in cui potrai scatenarti e che, spesso, sono all’aperto quali RioBo, Praia, Quartiere Latino e via discorrendo.
Se stai trascorrendo la tua vacanza in Salento con gli amici puoi svagarti inoltre nelle tante sagre e feste, concerti all’aperto e locali con dj set che popolano le coste salentine.

Vacanza in Salento in coppia: cosa fare

Centro-storico,-Ostuni

Centro storico, Ostuni

Infine veniamo alle coppie: il meraviglioso mare, la sabbia dorata, i vigneti, gli alberi d’ulivo e le atmosfere calde dei piccoli centri storici fanno da cornice al tuo viaggio in Salento all’insegna del romanticismo!
Ecco alcune attività che renderanno indimenticabile e romantica la tua vacanza:

  • dormire in una masseria, dimora antica tipica delle campagne salentine;
  • ammirare l’alba a Otranto o a Santa Maria di Leuca;
  • godere del tramonto sul mare sulla costa ionica (il sole tramonta tardi!), dopo una giornata in spiaggia;
  • cenare in un bel ristorante fronte mare;
  • passeggiare nel centro storico barocco di Lecce, in quello caratteristico di Otranto, Ostuni e Gallipoli vecchia;
  • fare un’escursione in una delle tante Grotte Naturali presenti sulla costa adriatica.

Attività da fare in Salento: scegli quella che fa per te!

Il Salento è davvero una terra magica, che offre tanto e accontenta grandi e piccini. Sono certa che qui troverai la soluzione giusta per trascorrere le tue vacanze!
Spero di averti dato informazioni e consigli utili per organizzare la tua vacanza in Salento. Per qualsiasi dubbio o consiglio non esitare a chiedere nei commenti, oppure puoi contattarmi direttamente attraverso i miei social.
Ti aspetto ;-)


Lucia Nuzzaci

Ciao sono Lucia, sociologa per formazione, copywriter e travel blogger dal 2017 per lavoro, fondatrice di souvenirdiviaggio.it per dare spazio e vita ai miei viaggi. Amo scrivere, parlare, leggere, viaggiare con mio marito e i miei due figli, fissare gli istanti di un viaggio in mille scatti.

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.