porcedduzzi-dolci di natale pugliesi

Dolci di Natale pugliesi tradizionali

Forse sarò di parte nel dire che la cucina salentina e pugliese in generale è eccezionale dall’antipasto al dolce, ma che dire… a Natale si supera!
Alla fine del tradizionale pranzo di Natale la carrellata di dolci pugliesi natalizi (compresi i classici panettone e pandoro) non manca mai, inebriando le tavole e facendo gola a grandi e piccini. Quante golosità… mi viene l’acquolina in bocca solo a pensarci!
Tra l’altro non sono solo presenti alla fine del pasto, ma anche per allietare la “pausa” durante la tradizionale tombolata e una chiacchierata fra amici o parenti.
In questo articolo ti porterò con me in un viaggio culinario golosissimo per farti scoprire i dolci di Natale pugliesi della tradizione.
Buona lettura e… buon appetito!

Dolci di Natale pugliesi

I mostaccioli (mustazzoli)

mustaccioli pugliesi

Mustazzoli al cacao (Photo Credits: Wikimedia)

Comincio subito questa dolcissima lista di dolci di Natale pugliesi con i mostaccioli, tra i più tipici e tradizionali. Sono specialità salentine che, insieme alla cupeta (croccante alle mandorle), non mancano mai alle feste patronali o alle fiere. Si preparano però specialmente durante il periodo natalizio.
Si tratta di un biscotto morbido al cioccolato glassato molto antico, di origine araba per l’esattezza, tanto che non prevede lievito. Tra gli ingredienti base ci sono le mandorle, cioccolato, agrumi e spezie (specialmente cannella) che donano all’insieme un sapore molto particolare e intenso.
Nonostante gli ingredienti utilizzati siano piuttosto semplici, il procedimento per prepararli è elaborato e richiede tempo. Ma sotto le feste il tempo non mancherà di certo per cimentarsi in una nuova ricetta 😉

Cartellate (carteddate) e porcedduzzi

carteddate e porcedduzzi-dolci natalizi pugliesi

Carteddate e porcedduzzi (fatti da mia suocera)

Fra i dolci pugliesi natalizi le cartellate e i porcedduzzi (o purceddrhuzzi in dialetto) non mancano mai… i leccesi ci sono molto affezionati. Io li adoro!
I porcedduzzi sono delle palline di pasta fritta con anice e scorze di limone, ricoperti di miele e codette di zucchero colorare. Le cartellate hanno lo stesso impasto, solo che sono a forma di rosellina, dunque un po’ più complicate da realizzare.
Sono davvero buonissimi, friabili e profumati anche se bisogna stare molto attenti durante la preparazione. Io mangio ogni anno quelli fatti da mia suocera che, essendo una vera delizia, vincono ogni anno la gara tra porceddruzzi che si svolge al termine del pranzo!
Sappi, infine, che si conservano a lungo, così come i mustazzoli e tutti gli altri dolci tipici pugliesi natalizi di cui ti parlerò dopo. Meglio di così!

Dolci di Natale pugliesi con mandorle
(dolcetti, tronchetto e pesce di pasta di mandorle)

tronchi di pasta di mandorle-dolci di natale pugliesi

Tronchi natalizi di pasta di mandorle

Qui siamo davanti ai dolci pugliesi di Natale per eccellenza sui quali potrei disquisire per ore, ovvero i dolci di pasta di mandorle (chi mi conosce sa bene quanto io li ami!).
Non mancano mai sulle tavole e nelle pasticcerie, ma durante il Natale i pasticceri creano veri e propri capolavori.
A parte i dolcetti semplici che si trovano tutto l’anno, particolarmente diffusi durante il Natale sono i tronchetti di pasta di mandorla e il pesce, tipico della tradizione leccese. Sì, proprio un dolce a forma di pesce ma fatto con pasta di mandorle… buonissimo!
Curiosità: a Pasqua tra i dolci tipici ci sono gli agnellini di pasta di mandorle, davvero ottimi e carini da vedere!

dolcetti pasta di mandorle pugliesi

Dolcetti di pasta di mandorle

I dolci natalizi pugliesi di pasta di mandorle ovviamente sono composti da mandorle e zucchero (dosare questi due ingredienti è fondamentale per la perfetta riuscita) con qualche aroma, ad esempio limone. Il tronco e il pesce hanno all’interno un ripieno che può essere di vari tipi: frutta candita e pan di spagna, caffè, cioccolato, cotognata o marmellata… ce n’è per tutti i gusti.
I dolcetti sono i più semplici da fare, dunque fatti avanti e mettiti all’opera!

Castagnelle (castagnedde)

Castagnelle

Castagnelle baresi

Le castagnelle sono dolci di Natale pugliesi poveri preparati con farina, mandorle, cannella e cacao. Nulla a che vedere con le castagne, nonostante il nome!
Non contengono latte, burro e nemmeno uova, ma come puoi vedere le mandorle – rigorosamente pugliesi – sono presenti dappertutto.
Le castagnelle sono diffuse nel barese e foggiano, infatti a Lecce le realizzano in pochi.
Come al solito nelle ricette legate alla tradizione ci sono sempre delle varianti, in base a come viene tramandata da madre in figlia, dunque si trovano diverse versioni. Tuttavia, il risultato è sempre quello di un biscotto delizioso che, accompagnato a fine pasto con un buon vino dolce locale, sarà la perfetta conclusione del tuo pranzo natalizio.

Sassanelli (sassanìidde)

sassanelli baresi

Sassanelli baresi

Chiudiamo i dolci di natale pugliesi tradizionali con i sassanelli, tipici anch’essi di Bari. Sono biscotti che contengono mandorle, vincotto, cacao e spezie varie… un mix gustosissimo!
La forma e l’aspetto è sicuramente un po’ rustico, simile a dei sassi (da qui deriva il nome), però si tratta di un dolcetto raffinato, con una consistenza soffice e un gusto unico.
I sassanelli non si cucinano solo durante le festività natalizie, ma da tradizione anche il giorno della commemorazione dei defunti il 2 novembre. Sono tipici del periodo invernale.
Non resta che gustarli o, magari, provare a realizzarli dal momento che la ricetta è facile e veloce.

Insomma, i dolci natalizi della Puglia sono tanti, uno più buono dell’altro. Inoltre, molti sono semplici da realizzare e quindi potresti provarci anche tu, per rendere più dolce e unico il tuo Natale. Lascerai tutti a bocca aperta!

Hai mai assaggiato questi dolci tipici natalizi della Puglia? Ne conosci altri? Raccontamelo nei commenti!

2 Comments

  1. valeria 18/12/2020

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.