Nota per l’imponente cattedrale normanna, le bellissime spiagge e il pittoresco centro storico, Cefalù è un incantevole borgo medievale sul mare in provincia di Palermo, in Sicilia ovviamente.
Cefalù, che fa parte del Parco delle Madonie (area naturale protetta con un patrimonio naturalistico importante) è inclusa nel club de “I borghi più belli d’Italia”. Nel 2015, la sua cattedrale è stata dichiarata Patrimonio Unesco e inserita nell’itinerario arabo-normanno che si divide tra Cefalù, Palermo, Monreale e altre città limitrofe.
Durante la stagione estiva è letteralmente presa d’assalto dai turisti, la popolazione si triplica. E io lo so bene, perché l’ho visitata proprio in agosto e c’era davvero tantissima gente, sia nel centro storico che sulle spiagge.
È un borgo che si visita tranquillamente in giornata, a meno che tu non voglia concederti un bagno nelle sue cristalline acque e rilassarti un po’ in spiaggia. In tal caso dovrai rimanere almeno un weekend.
Nell’articolo ti dirò cosa vedere a Cefalù, cosa fare e tutte le attrazioni imperdibili.
Buona lettura!

Cefalù cosa vedere in un giorno

Centro storico

Centro-storico,-Cefalù

Centro storico, Cefalù

La mia visita di Cefalù è cominciata dal lungomare Giuseppe Giardina, un punto perfetto per ammirare la cittadina da lontano, con le case addossate, le spiagge e la rocca che sovrasta il borgo.
Man mano che ci si inoltra nel centro storico si rimane incantati dai tanti colori e dalla vita che c’è qui! È bello perdersi tra le stradine, nelle quali si vedono ancora nell’architettura, nei palazzi e monumenti le tracce del passaggio di arabi, greci e normanni.

Ceramiche-di-Cafalù,-centro-storico

Ceramiche, centro storico – Cefalù

Una cosa che mi ha totalmente rapita è la ceramica, che qui è vera e propria opera d’arte. Diversi i negozi con coloratissime ceramiche dipinte a mano… il souvenir di viaggio perfetto da portare a casa!
Non mancano i ristorantini, locali e bar per trascorrere momenti piacevoli e concedersi un po’ di relax durante il viaggio. E che dire poi delle granite, di cui ho approfittato anch’io per rinfrescarmi?

Duomo di Cefalù (Cattedrale della Trasfigurazione)

Cattedrale-di-Cefalù

Duomo di Cefalù (Cattedrale della Trasfigurazione)

Passeggiando nel centro storico di Cefalù non ho potuto che giungere qui, in Piazza del Duomo, per ammirare la perla più preziosa del borgo, ovvero il Duomo di Cefalù.
La Cattedrale di Cefalù è stata voluta da Re Ruggero II d’Altavilla nel 1131 ed è un mix di stili arabo, normanno e bizantino.
Appena si arriva in piazza ti accoglie con tutta la sua grandiosità dall’alto della scalinata e con alle sue spalle la rupe e la Rocca. Già questa visione è particolarmente scenografica! Ma c’è di più, il duomo è magnifico sia dall’esterno con le altissime torri gemelle e il porticato quattrocentesco che precede la facciata, che all’interno.

Interni,-Duomo-di-Cefalù

Interno, Duomo di Cefalù

L’interno sorprende con gli affreschi e gli splendidi mosaici del presbiterio, dove domina la figura del Cristo Pantocratore (mi ricorda molto quello nella Basilica di San Vitale a Ravenna). Questi risaltano ancor di più considerando che il resto della cattedrale è piuttosto spoglio, poiché rimasto incompiuto per motivi economici. Pare fossero previste le decorazioni musive su tutte le pareti… un peccato!
Il Duomo di Cefalù ha anche un bel chiostro visitabile, una delle più importanti testimonianze artistiche del medioevo siciliano.

Info: ingresso in Cattedrale è gratuito.
Ci sono poi alcuni itinerari a pagamento
– Rosso (Torri, Tetti lato sud, Mosaici, Sacrestia, Museo, Cappella Vescovile e Chiostro) €10,00
– Blu (Torri, Tetti lato sud, Mosaici) € 7,00
– Verde (Sacrestia, Museo, Cappella Vescovile e Chiostro) € 6,00

Lavatoio medievale

Lavatoio-medievale,-Cefalù

Lavatoio medievale, Cefalù

Tra le cose da vedere a Cefalù non può mancare il lavatoio medievale. Ti starai chiedendo… che cos’è? Beh, me lo sono chiesta anch’io quando passeggiando ho visto questa strana insegna e la gente che scendeva giù per le scale. Quindi, da persona curiosa quale sono, ho percorso la scalinata in pietra lavica, leggermente a chiocciola, e mi sono ritrovata davanti al lavatoio pubblico.

Lavatoio-medievale,-centro-storico-di-Cefalù

Lavatoio medievale, Cefalù

Una testimonianza della vita quotidiana medievale siciliana, composto da ventidue bocche di ghisa, con alcune disposte lungo le pareti e sovrastate da basse volte.
Qui le lavandaie lavavano i panni, intonando canti siciliani… un rituale del passato ormai perso, che viene ricordato da questo lavatoio rimasto intatto.
Chiaramente oggi è una vera e propria attrazione per turisti e un punto di ristoro per i bagnanti, che amano immergere piedi e mani nelle acque gelide del fiume Cefalino, che terminano la loro corsa in mare. Da vedere!

Porta Pescara

Porta-Pescara,-Cefalù

Porta Pescara, Cefalù

Quattro erano le porte che si aprivano lungo le mura della città e Porta Pescara è l’unica rimasta. Porta Pescara, conosciuta anche come dei Viceré o Porta sul Mare, è costituita da un arco gotico sormontato dallo stemma dei re di Sicilia, una costruzione tardo medievale molto particolare.
Ma perché Porta Pescara è tra le cose da vedere a Cefalù assolutamente? Perché è un affaccio romanticissimo e apre uno scorcio sul mare meraviglioso. Una foto qui è d’obbligo, anche se farla in piena estate senza che ci sia qualcuno sullo sfondo è una impresa ardua.
Davanti a Porta Pescara c’è la spiaggia del Porto Vecchio, infatti questa si trova nei pressi del molo e di Piazza Marina.

Il Vecchio Molo

Vecchio-Molo,-Cefalù

Vecchio Molo, Cefalù

La successiva tappa della mia visita di Cefalù in un giorno è stata il Vecchio Molo con Piazza Marina, uno dei luoghi più affascinanti del borgo siciliano.
Da qui puoi vedere tutta Cefalù, specialmente le casette arroccate con i balconi che si affacciano direttamente sul mare.
Molti sono qui i bar e locali, considerando che è un punto di ritrovo per le persone, nonché di transito dei bagnanti provenienti dalle spiagge.

Vecchio-molo-e-spiaggia,-Cefalù

Vecchio Molo e spiaggia del Vecchio Molo, Cefalù

In Piazza Marina ci sono, inoltre, due archi che si aprono sulla scogliera e ti consentono di accedere al “Sentiero sugli scogli”: da qui si ammira un panorama sul mare quasi mistico, soprattutto alle ore del tramonto. Da osservare in silenzio, ascoltando solo il rumore delle onde del mare che si infrangono sugli scogli…

Bastione di Capo Marchiafava

Panorama-dal-Bastione-di-Cefalù

Panorama dal Bastione, Cefalù

Dal Molo, proseguendo sulla animata via Carlo Ortolani di Bardonaro, si arriva al Bastione di Capo di Marchiafava, uno dei luoghi più interessanti da vedere a Cefalù.
Il bastione è un elemento difensivo del XVII secolo che consente una vista panoramica sul mare, faro e scogliera.
Basta fare qualche scalino e si può godere del magnifico scenario. Provare per credere ;-)

Rocca di Cefalù

Rocca-di-Cefalù

Rocca di Cefalù

U Castieddu, così è chiamata la Rocca di Cefalù, una rupe alta 268 metri che sormonta il borgo.
Si arriva attraverso un percorso a piedi abbastanza facile ma lungo (6 km). Ci sono diversi belvedere lungo il tragitto e, costeggiando le mura merlate, si arriva sino alla vetta dove la vista è spettacolare: l’occhio abbraccia tutta Cefalù e da Palermo sino a Capo D’Orlando.
Oltre ai resti del castello medievale sulla cima, si possono vedere i ruderi di alcuni mulini e condutture. Inoltre, c’è un’antica cisterna e il Tempio di Diana, monumento megalitico.

Info: percorso da fare con le scarpe da trekking ed evitare le ore calde, perché è quasi tutto senza ombra. Ingresso €4,00.

Le spiagge più belle di Cefalù

Spiaggia-di-Cefalù

Lido di Cefalù

Chiaramente chi va a Cefalù lo fa anche per le sue rinomate spiagge, essendo una frequentata meta balneare.
Fra le spiagge di Cefalù più famose c’è il Lido di Cefalù, con le sue acque limpide e l’ampia spiaggia dorata in cui, la sera, si scatena la movida. La spiaggia è adatta alle famiglie poiché è attrezzata e il fondale, limpido, è progressivo.
Ancora troviamo Salinelle, una lunga distesa di sabbia in cui ci sono lidi attrezzati e spazi liberi. È perfetto per il windsurf, perché il mare è profondo a poca distanza dalla riva. Sconsigliato quindi per i bambini.
Così come Capo Playa, spesso ventilato e con acque subito profonde è perfetto per gli amanti degli sport acquatici, ma non per i più piccoli.

Spiaggia Vecchio Molo, Cefalù

Spiaggia Vecchio Molo, Cefalù

Per chi ama i tuffi la spiaggia Caldura è fatta da ghiaia e scogli, le acque sono limpidissime.
La spiaggia del Vecchio Molo è sicuramente una delle più belle e scenografiche di Cefalù, infatti è molto affollata. La sabbia è fine, il mare basso e pulito; perfetto per le famiglie con i bambini.
Infine, la spiaggia Lungomare è anch’essa sabbiosa e adatta a tutti, molto frequentata poiché attrezzata e situata in centro, vicino a negozi e ristoranti. Insomma, a te la scelta!

Attività da fare a Cefalù

Dove dormire a Cefalù



Booking.com


Queste sono le cose da vedere a Cefalù e i punti d’interesse più importanti. Se hai qualche domanda o vuoi semplicemente farmi un saluto, non esitare… ti aspetto nei commenti!


Lucia Nuzzaci

Ciao sono Lucia, sociologa per formazione, copywriter e travel blogger dal 2017 per lavoro, fondatrice di souvenirdiviaggio.it per dare spazio e vita ai miei viaggi. Amo scrivere, parlare, leggere, viaggiare con mio marito e i miei due figli, fissare gli istanti di un viaggio in mille scatti.

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.