In provincia di Bari, nella splendida zona chiamata Valle d’Itria, sorge Locorotondo affascinante borgo “rotondo”. Infatti, deve il nome alla sua particolare forma rotonda (luogo rotondo, dal latino Locus Rotundus).
Appare tutto bianco con la sua forma circolare perfetta, in un panorama arricchito da trulli sparsi ovunque, antiche masserie, uliveti e vigneti.
Ne ho visitati tanti di borghi pugliesi, uno più bello dell’altro, e certamente Locorotondo è uno dei più particolari. La cittadina è piccola, dunque si visita velocemente e lo si può fare in qualsiasi periodo dell’anno.
Pensa, io l’ho visto durante il periodo natalizio tutto ricolmo di lucine, fiori, addobbi Natalizi. C’era persino la Casa di Babbo Natale… un posto magico!
Scopri allora cosa vedere a Locorotondo e cosa fare.
Buona lettura!

Locorotondo: cosa vedere e fare in mezza giornata

Centro storico di Locorotondo

centro-storico-locorotondo

Centro storico, Locorotondo

Se sei un mio lettore abituale, avrai senz’altro visto che spesso consiglio per i borghi piccoli e caratteristici una sola cosa: camminare e perdersi nel centro storico antico!
Le attrazioni da vedere ci sono e le scoprirai man mano nell’articolo, però il modo migliore per visitarlo è passeggiare fra le sue stradine tortuose e bianche caratterizzate dalle cummerse (abitazioni in pietra tipiche con il tetto spiovente): il bianco avvolge tutto il borgo in un’atmosfera antica!
A contrastare ci sono tanti balconi fioriti, addobbi e piante sapientemente collocate per creare suggestivi (e super fotografabili) angoli.

locorotondo,-centro-storico

Centro storico, Locorotondo

Ti consiglio di fare un salto in via Morelli, al numero 30 è situato uno dei palazzi più belli di tutta Locorotondo, ovvero Palazzo Morelli, del 1819. Meravigliosa testimonianza di architettura civile, presenta un portale riccamente decorato con lo stemma della famiglia.
Il centro storico di Locorotondo è una delle motivazioni per le quali il borgo si trova nella lista dei Borghi più belli d’Italia ed è Bandiera Arancione del Touring Club Italiano.

Chiesa Madre di San Giorgio

Chiesa-Madre-di-San-Giorgio-Locorotondo

Chiesa Madre di San Giorgio, Locorotondo

Passeggiando nel centro storico merita una visita la Chiesa Madre di San Giorgio dedicata al Santo Patrono, una delle cose da vedere a Locorotondo.
Con la sua imponente facciata cinquecentesca e la cupola di 35 metri, domina l’intera piazza antistante. Fu costruita tra il 1790 e il 1825 sui resti di due antiche chiese, per questo all’interno si mescolano alla sobrietà neoclassica gli stili rinascimentale e barocco.
Da notare l’altare in marmo policromo del 1764 e la raffigurazione di San Giorgio del Maldarelli, affreschi, preziose tele e la serie di tredici quadri dislocati sulle pareti opera del pittore contemporaneo Onofrio Bramante.

Chiesa di San Nicola

A pochi passi dalla Chiesa Madre troviamo questo piccolo tesoro nascosto, uno dei più interessanti di Locorotondo, ovvero la Chiesa di San Nicola del 1660.
Per secoli è stata trascurata e ignorata la sua presenza, a causa dello stato di degrado e il fatto che l’edificio si confonde con la calce bianca delle case, solo il rosone centrale fa intuire la presenza di una chiesa. La sua struttura ricalca quella delle chiese rurali della Murgia dei trulli diffuse dal Basso Medioevo fino all’Ottocento.
Ultimamente è stata restaurata portando alla luce un gioiello artistico molto interessante.
L’interno ha un soffitto splendido, completamente affrescato con scene della vita e dei miracoli compiuto da San Nicola di Mira. Sono stati recentemente restaurati e dunque hanno dei colori vivaci e sono ben conservati: un gran colpo d’occhio!
All’interno si possono ammirare anche dei bassorilievi in pietra che rappresentano la Crocifissione di Gesù e sono stati ritrovati nei pressi di una grotta di Locorotondo… antichissimi!

Piazza Vittorio Emanuele

Piazza-Vittorio-Emanuele-Locorotondo

Piazza Vittorio Emanuele, Locorotondo

Conosciuta prima come Piazza Castello e incastonata come un gioiello fra il biancore delle case che lì si affacciano, Piazza Vittorio Emanuele è una delle più importanti e belle piazze della città. Qui si trovano eleganti palazzi ottocenteschi, bar, locali, negozietti artigianali e una storica casa a corte con i tetti a cummerse, chiusa da antiche mura in pietra con un arco.
L’arco di epoca tardo medievale e la cinta muraria sono i segni visibili della presenza in passato della vecchia Porta Napoli, uno degli ingressi principali del paese.

Torre dell’orologio

Torre-dell'Orologio,-Locorotondo

Torre dell’Orologio, Locorotondo (Photo Credits: Wikimedia Commons)

La Torre dell’Orologio (1819) è un altro luogo d’interesse del borgo, tra le cose da vedere a Locorotondo passeggiando a piedi.
La torre, nata come struttura civile, si erge da un palazzo che anticamente ospitava l’università. Poi è stata arricchita del colonnato circolare sulla parte superiore e del quadrante, in origine posto sul campanile della Chiesa Madre di San Giorgio.
Attualmente la torre accoglie il Centro di Documentazione Archeologica sull’Insediamento Neolitico Grofoleo e l’Archivio Storico della città di Locorotondo.

Chiesa della Madonna della Greca

Chiudo la lista delle cose da vedere a Locorotondo con un’altra chiesa, la più antica di tutte, la Chiesa della Madonna della Greca.
L’edificio, semplice ed elegante, è stato edificato nel VII-VIII secolo e poi modificato come lo vediamo oggi nel XV secolo. La facciata è in stile medievale con tetto spiovente e un grande rosone al centro, invece l’interno è in stile gotico.
Rimane traccia all’interno di un affresco della Madonna con il Bambino (questo fa presumere dovesse essere affrescata). Ci sono poi alcune opere scultoree in pietra locale e sull’altare maggiore il polittico della Madonna delle Rose con santa Lucia, i santi Pietro e Paolo, sant’Oronzo.
Da notare infine il bassorilievo di S. Giorgio del 1559 e una statua che rappresenta un guerriero inginocchiato con le mani giunte… misteriosa! Difatti il protagonista non si sa chi sia.

Cosa fare a Locorotondo: attrazioni ed eventi

Locorotondo-Puglia-Valle-d'Itria

Locorotondo, Puglia

Come potrai immaginare Locorotondo è un borgo piccolo con poca (o forse inesistente) movida notturna. Chi viene qui è per passeggiare tra le sue vie in tranquillità, fare un aperitivo in piazza, un pranzo o magari una cena degustando i piatti tipici. Tra questi non perdere le famose orecchiette con le cime di rapa e gli gnummareddi, involtini arrostiti a base di carne di agnello. Il tutto è da accompagnare da un buon vino di Locorotondo bianco.
Locorotondo può (anzi deve!) essere la tappa di un tour in Puglia o nella Valle d’Itria perché, essendo al centro della regione, è a pochi km da Alberobello, Ostuni, Cisternino, Lecce e altre destinazioni. Persino il mare e le spiagge sono a mezz’ora circa in macchina.

Un cosa da fare a Locorotondo assolutamente è andare nel miglior punto panoramico per avere una vista strepitosa, cioè Lungovalle di via Nardelli. Qui sono tanti i localini con terrazza per ammirare lo scenario mozzafiato e intanto bere qualcosa.
Un’altra cosa da fare nei dintorni di Locorotondo è vedere il trullo Marziolla, il più antico della Valle d’Itria (1559) situato nella contrada Marziolla a circa un paio di chilometri da Locorotondo.
Imperdibili inoltre le feste patronali, momenti in cui le strade cittadine vengono illuminate dalle luminarie, ci sono spettacoli pirotecnici e animazioni varie: San Giorgio Martire, protettore del paese, nel mese di aprile e San Rocco, festa patronale che ha luogo in agosto.

Dove dormire a Locorotondo



Booking.com


Queste sono le principali cose da vedere a Locorotondo e attività da fare. Spero possa esserti utile per organizzare al meglio la tua vacanza in Puglia, ma se hai dubbi o domande non esitare, ti aspetto nei commenti!


Lucia Nuzzaci

Ciao sono Lucia, sociologa per formazione, copywriter e travel blogger dal 2017 per lavoro, fondatrice di souvenirdiviaggio.it per dare spazio e vita ai miei viaggi. Amo scrivere, parlare, leggere, viaggiare con mio marito e i miei due figli, fissare gli istanti di un viaggio in mille scatti.

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright ©Souvenirdiviaggio, tutti i diritti sono riservati. SouvenirDiViaggio è un blog di proprietà di Lucia Nuzzaci

;