Siamo sulla Riviera Romagnola e fra le tante rinomate città spicca Cattolica, località balneare meta di vacanze estive per molti viaggiatori.
Cattolica è una destinazione perfetta in cui trascorrere le vacanze perché ha un lungo litorale sabbioso con spiagge attrezzate, un mare migliore rispetto alla vicina Rimini e dista pochi chilometri da interessanti borghi come Gradara, ad esempio, che è nelle Marche, Saludecio con i suoi splendidi murales, Mondaino e altri. Quindi potrai unire il relax del mare alla cultura facendo così un viaggio completo!
Scopriamo cosa vedere a Cattolica e dintorni: 7 cose da fare in questa meravigliosa località romagnola.
Buona lettura!

Cosa vedere a Cattolica: 7 cose da fare

1.Relax sulla spiaggia e lungomare

spiaggia-di-Cattolica-e-lungomare

Litorale di Cattolica

Se scegli Cattolica come meta del tuo viaggio significa innanzitutto che vuoi rilassarti e goderti il mare.
La spiaggia di Cattolica ha sabbia fine e dorata, è l’ultimo tratto prima del litorale marchigiano. I bagni presenti sono attrezzatissimi e molto apprezzati dalle famiglie con bambini, dati i tanti servizi a loro rivolti.
Tra l’altro, a far da cornice al litorale, spicca sul fondo il Monte Gabicce che rende il tutto ancor più suggestivo.
I lidi di Cattolica, così come un po’ tutta la Riviera Romagnola, sono collegati tra loro da una passeggiata pedonale, il lungomare. Questo porta sino al porto canale ed è costeggiata da hotel, stabilimenti balneari, ristorantini, bar sulla spiaggia aperti anche di sera.

2.Passeggiata su Via Dante

viale-dante-cattolica

Viale Dante, Cattolica

Il “bazar di Cattolica”: via Dante è definita così per la presenza di innumerevoli negozi che offrono qualsiasi tipo di prodotto, specialmente giocattoli, articoli sportivi e per mare. Si tratta di una lunga via pedonale chiusa al traffico tutto il giorno, a differenza delle altre vie da shopping della zona mare.
Chiaramente possono circolare alcuni mezzi fra i quali il famoso trenino di Cattolica, un trenino pittoresco che consente di vedere tutte le attrazioni di Cattolica.
Io l’ho trovata molto animata e piena di gente, carina anche l’insegna luminosa all’ingresso del viale con il nome della via.
Non mancano qui, inoltre, ristoranti, pizzerie, sale giochi, gelaterie… insomma, una passeggiata è d’obbligo!
Le altre vie pedonali di Cattolica sono via Curiel, Viale Bovio e Via Carducci che ha anch’essa diversi negozi, bar, gelaterie e divertimenti vari.

3.Visitare la Chiesa di Pio V

chiesa-di-san-pio-V-cattolica

Chiesa di Pio V, Cattolica

Un’altra cosa fare a Cattolica è visitare la chiesa di Pio V, edificata nel 1858 e interamente finanziata da Papa Pio IX. La chiesa all’esterno è semplice, ha subito pesanti interventi di restauro della facciata e degli affreschi presenti al suo interno.
Anche l’interno, di impianto neoclassico, è austero e privo di dipinti tranne un grande quadro che rappresenta papa Pio V.

chiesa-di-san-apollinare-cattolica

Chiesa di Sant’Apollinare, Cattolica

Un’altra chiesa presente a Cattolica è quella di Sant’Apollinare, sorta intorno al 1300. La facciata è priva di ornamenti e con un portale centrale preceduto da una breve scalinata. Sul lato della porta destra è affissa una lapide marmorea con bassorilievi del 1637. L’interno è classico, a navata unica, e l’opera più importante presente è una tela di Gesù crocifisso del 1660 attribuita a Giovan Battista Langetti.
Questa è una chiesa cattolica, ma ho scoperto sul posto (direttamente dal parroco) che è gestita da una comunità ucraina.

Tips: la chiesa si trova a 100 metri dal Mercato Coperto, cuore commerciale della città dall’aspetto liberty. All’interno potrai fare un pranzo veloce e acquistare prodotti locali.

4.Vedere lo show delle fontane danzanti

piazza-I-Maggio-e-fontana-delle-sirene-cattolica

Piazza I Maggio, Cattolica

Piazza I maggio è la principale piazza di Cattolica che nel corso degli anni ha subito restauri e cambi di nome. Per i cittadini locali però è la Piazza sul Mare, dato che è a ridosso di esso.
La piazza, che ormai è il centro turistico della città, è dominata dalla fontana delle sirene realizzata nel 1928 dallo scultore di Forlì Giuseppe Casalini. In corrispondenza di questa piazza nacque il primo stabilimento balneare di Cattolica nel 1883.

fontane-danzanti-cattolica

Fontane danzanti, Cattolica

In questa piazza si tiene lo spettacolo delle Fontane Danzanti due volte al giorno, alle 21:45 e alle 23:00 che consiste in un gioco di getti d’acqua, luci e musica.

Curiosità: lo scultore che realizzò la fontana fece i calchi delle creature marine sul corpo della figlia di 19 anni!

5.Assistere uno spettacolo al Teatro della Regina

teatro-e-arena-della-regina-cattolica

Teatro e Arena della Regina, Cattolica

Un altro spettacolo al quale consiglio di assistere è al Teatro della Regina e all’Arena della Regina, la piazza sulla quale si affaccia il teatro, ovvero Piazza della Repubblica.
Il teatro venne inaugurato nel 1996 da Katia Ricciarelli e si tengono vari spettacoli di prosa, lirica, danza e musica.
Nell’Arena della Regina invece, che conta circa 5000 posti in piedi, si tengono concerti all’aperto specialmente nel periodo estivo. Hanno calcato il palco artisti come Mario Biondi, Jovanotti, Mika, Lenny Kravitz, Massimo Ranieri, Emma, The Cramberries e tanti altri artisti italiani e internazionali. Nei giorni in cui l’ho visitata io c’erano i concerti degli Articolo 31 e Fabri Fibra.

Da visitare anche il Museo della Regina articolato in due sezioni, una archeologica con reperti di epoca romana e dell’età del Bronzo, e una etnoantropologica dedicata alla marineria tradizionale.
Info: il museo ha sede nell’antico Ospitale per Pellegrini in via Giovanni Pascoli e l’ingresso è gratuito con guida compresa.

6.Ammirare il porto al tramonto

porto-di-cattolica

Porto di Cattolica

Cosa vedere a Cattolica? Senza dubbio il porto, una delle zone più belle e suggestive.
A me è piaciuto molto passeggiare lungo il porto, specialmente al tramonto, dove ci sono tantissime barche ormeggiate con sullo sfondo il Monte Gabicce, ristorantini che offrono prelibatezze di pesce, nonché ammirare il panorama sul mare e su Cattolica con il suo lungo litorale. Davvero affascinante!
La storia del porto di Cattolica, prevalentemente peschereccio, è antica e la sua flotta è tra le più numerose della Riviera Romagnola.

lungomare-porto-di-cattolica

Passeggiata sulla darsena, Cattolica

Si trova alla foce del torrente Tavollo ed è protetto da due moli con banchine: il Molo di Levante ed il Molo di Ponente; su quest’ultimo si trova una darsena dove si può passeggiare.
Alla fine della darsena di Cattolica potrai notare una bella rosa dei venti posizionata su un mosaico, dove ci sono le direzioni delle città più importanti al mondo.
Di fronte alla capitaneria si trova il monumento ai caduti e la Madonnina del Mare, sulla darsena. Ogni estate viene celebrata in questa parte di porto la Regina Maris con una messa alla presenza del vescovo della diocesi di Rimini, la processione dei pescherecci e la conclusione con fuochi d’artificio. Se ti trovi qui, è da non perdere!

7.Scopri la casa di Guglielmo Marconi

Il grande scienziato Guglielmo Marconi era solito trascorrere le vacanze estive nella dimora dello zio a Cattolica e qui effettuò anche alcuni esperimenti.
Costruita all’inizio del 1880 ad opera di Giuseppe Majani, è una bellissima villa liberty che si trova nella parte del Lungomare Rasi Spinelli, verso il Porto.
Davanti alla villa è presente un pannello informativo con la storia della villa e della presenza di Guglielmo Marconi durante i soggiorni estivi.

Tips: da vedere a Cattolica anche la Rocca, costruzione difensiva costruita tra il 1490 e il 1491. Nel corso degli anni ha subito varie modifiche e attualmente è proprietà privata della famiglia Verni. Si può fotografare solo dall’esterno.

Cosa fare a Cattolica se piove

Acquario di Cattolica

squali-acquario-di-cattolica

Squali, Acquario di Cattolica

Sei in vacanza a Cattolica ma purtroppo piove? Allora ti consiglio di visitare l’Acquario di Cattolica, il più grande dell’Adriatico. Ospita 10.000 animali marini, fra i quali gli squali toro più grandi d’Italia.
Io l’ho visitato e l’ho trovato molto interessante, i miei figli si sono divertiti tanto.
Per saperne di più, ecco l’articolo → Visita all’Acquario di Cattolica: cosa vedere e info utili

Acquista i biglietto per l’Acquario di Cattolica

Grotte di Onferno

Un’altra idea è quella di vedere le Grotte di Onferno, situate a circa mezz’ora da Cattolica nell’entroterra della Valconca. È considerata tra le più importanti grotte di gesso in Italia e si sviluppa per circa 400 metri con un dislivello di 64 metri. Lungo il percorso si incontrano stanze di diversa grandezza e la parte più famosa è la Sala Quirina, che presenta grosse protuberanze coniche di gesso che sporgono dal soffitto. Una caratteristica della grotta è la presenza di cospicue colonie di pipistrelli (ben oltre 8000 esemplari!).

Bar, ristoranti e shopping!

Se piove a Cattolica ci si può dedicare a un po’ di shopping, le possibilità non mancano data la quantità e varietà di negozi. Inoltre, si può fare un aperitivo e quattro chiacchiere al bar, trascorrere qualche ora in uno dei tanti locali o la serata nei note discoteche della Riviera Romagnola come l’Altro Mondo Studios, Cocoricò, Baia Imperiale, Peter Pan e Villa delle Rose. Specialmente nella vicina Riccione si può trascorrere il tempo in tanti modi!

Cosa vedere a Cattolica e dintorni

panorama-sul-centro-storico-dal-castello-gradara

Vista sul centro storico dal Piazzale del castello, Gradara

Cattolica è in una posizione strategica perché molto vicina alle Marche e ai borghi sulle colline.
Se visiti Cattolica, quindi, potrai unire al relax della spiaggia alla cultura e al divertimento.
Innanzitutto ci sono diversi parchi divertimento nelle vicinanze come il famoso Aquafan di Riccione e l’Oltremare (Acquista i biglietti pe l’Oltremare), Fiabilandia e a qualche chilometro in più, procedendo a nord dopo Rimini, l’Italia in miniatura (Biglietti per l’Italia in Miniatura).
Poi è da vedere la vicinissima Gradara con il suo maestoso castello al quale ho dedicato un articolo, così come il borgo dipinto di Saludecio. E ancora Montefiore Conca, Mondaino, Parco San Bartolo, San Leo con la sua rocca, Gabicce Monte… c’è l’imbarazzo della scelta!

Dove dormire a Cattolica



Booking.com


Nell’articolo ti ho raccontato cosa vedere a Cattolica e dintorni, cosa fare durante una vacanza in questa vivace località romagnola. Io abito a Rimini e quindi per me è vicina, ho già in mente di tornarci per tuffarmi nelle sue acque o fare un’altra cenetta a base di pesce in uno dei tanti ristoranti. E tu, che aspetti?
Se hai qualcosa da chiedere o vuoi lasciare un commento, ti aspetto!


Lucia Nuzzaci

Ciao sono Lucia, sociologa per formazione, copywriter e travel blogger dal 2017 per lavoro, fondatrice di souvenirdiviaggio.it per dare spazio e vita ai miei viaggi. Amo scrivere, parlare, leggere, viaggiare con mio marito e i miei due figli, fissare gli istanti di un viaggio in mille scatti.

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright ©Souvenirdiviaggio, tutti i diritti sono riservati. SouvenirDiViaggio è un blog di proprietà di Lucia Nuzzaci

;