Sirmione cosa vedere-Lago di Garda-

Sirmione: cosa vedere in un giorno nella perla del Lago di Garda

Una lingua di terra protesa nel Lago di Garda e impreziosita da un gioiello, il Castello Scaligero, che saluta i visitatori arrivati nei pressi delle mura di cinta: Sirmione è un borgo davvero unico al mondo!
Ci sono stata già due volte, ma è sempre un piacere tornarci. La prima pioveva e, sinceramente, non mi sono goduta il viaggio. Il Lago di Garda quasi non si vedeva, avvolto nella foschia della pioggia.
La seconda volta, invece, ho trovato una bellissima giornata di sole. Faceva caldo e i panorami che ho avuto la possibilità di ammirare sono stati tutt’altra cosa… da cartolina!
Sirmione è perfetta per fare una gita fuori porta o come tappa di un tour sul Lago di Garda. La visita di Sirmione e tutti i suoi luoghi di interesse non ti porterà via più di un giorno.
Scopriamo insieme il mio viaggio e cosa vedere a Sirmione in un giorno. Ti consiglio vivamente di andarci, non te ne pentirai 😉

Dove parcheggiare a Sirmione vicino al centro storico

lungolago sirmione

Lungolago, Sirmione

Sono partita abbastanza presto da Padova per raggiungere Sirmione impiegando circa un’ora e trenta minuti. Appena arrivata ho ovviamente cercato un parcheggio e, a questo punto, devo dirti che… i parcheggi in centro sono tutti a pagamento!
Io ho lasciato la macchina in Via Salvo d’Acquisto, che si trova piuttosto distante dal centro (km 2,4). Ho percorso tutto l’istmo godendo del lungolago veramente incantevole.
Più ci si avvicina al centro storico, più costano… prepara un po’ di monetine e armati di pazienza. I parcheggi, come ad esempio quello di Monte Baldo, hanno dei prezzi che vanno dai €2,50 all’ora fino ai €18,00 per l’intera giornata.
Anche i parcheggi comunali, ovvero le strisce blu, costano €2,50 all’ora, man mano che ci si allontana scendono a €2,00 all’ora, a €1,50 e poi €1,00 nel resto del territorio comunale.
I prezzi più alti sono in vigore nel periodo natalizio e dal 1 novembre al 1 aprile. Dal 2 novembre al 28 febbraio €1,00 all’ora.
Consiglio: se scegli un periodo di bassa stagione parcheggerai vicino e gratuitamente. La prima volta che andai (a febbraio) lasciai l’auto a quattro passi dal castello, però pioveva ed era tutto chiuso! Beh, non si può avere tutto…

Sirmione: cosa vedere in un giorno nella perla del Lago di Garda

castello di sirmione

Castello di Sirmione, Sirmione

Quando sono arrivata a piedi nel centro storico subito mi ha colpito il Castello di Sirmione, incastonato tra l’azzurro del cielo e il blu del mare con le sue sfumature verdi… che meraviglia!
Ma non è l’unica bellezza di Sirmione: basta attraversare il ponte e l’antica porta che da accesso al colorato centro storico e… si apre un mondo a dir poco sorprendente! Tante sono le eleganti viuzze che portano su degli scorci splendidi del lago, i negozietti, le strade acciottolate.
Sirmione è quasi completamente nell’acqua: una stretta e lunga lingua di terra di circa 4 km lambita dal Lago di Garda. Non mancano le spiagge, gli affacci panoramici e le piazzette.
Inoltre, non bisogna dimenticare che Sirmione è un rinomato centro balneare e termale quindi, se la giornata è calda, porta il costume da bagno!
Dunque, ecco cosa vedere a Sirmione in un giorno.

Il Castello di Sirmione

vista castello dalle mura-sirmione

Vista Castello di Sirmione dalle mura, Sirmione

Come ho detto, ciò che colpisce subito è il Castello Scaligerogalleggiante”, uno degli esempi più belli e meglio conservati di fortificazione lacustre.
Dal Lungolago Armando Diaz e dal Largo Goethe puoi fare le foto più belle al Castello nel suo insieme, quindi ti conviene approfittarne.

Tips: dal centro storico ne vedi solo una parte, a meno che tu non decida di fare una piccola gita sul lago usufruendo dei servizi di noleggio barche e tour. Diffida dei tour privati a prezzi stellari e scegli servizi convenzionati come ad esempio SirmioneBoats che, con soli €10,00, ti porta per circa 30 minuti a navigare attorno al borgo, permettendoti di guardarlo da una prospettiva unica.

ponte levatoio-castello di sirmione

Ponte Levatoio, Castello di Sirmione – Sirmione

Il ponticello che ho attraversato è l’unico accesso al centro storico di Sirmione, tutto intorno c’è solo l’acqua del lago!
Del castello fanno parte le torri merlate (che adoro), un mastio, le possenti mura e una darsena ben conservata e ancora funzionante.
Sono entrata all’interno del castello attraverso un ponte levatoio sospeso sull’acqua e subito si è aperto davanti il cortile principale rettangolare, circondato da mura e torri angolari.
Ho risalito una scala molto alta per poter raggiungere il mastio e percorrere le mura. Alcune parti del castello sono attualmente chiuse ai visitatori, ma consiglio comunque l’esperienza soprattutto per il camminamento di ronda, che consente viste spettacolari delle mura, della darsena e del Lago di Garda.

vista mura castello di sirmione

Vista Castello di Sirmione dall’alto delle mura, Sirmione

Info utili per visitare il Castello di Sirmione

Orari
dal 1 aprile al 30 settembre dal martedì al sabato: 8:30 – 19:30, domenica 9:15 – 17:45
Dal 1 ottobre al 31 marzo dal martedì al sabato: 8:30 – 19:30, domenica 9:15 – 13:30.
Costi: intero €6,00 / Ridotto €3,00 / Biglietto cumulativo Grotte di Catullo con il Museo archeologico di Sirmione + Castello Scaligero di Sirmione + Villa romana di Desenzano del Garda € 14,00 intero / €6,00 ridotto

Di solito la prenotazione non è necessaria, ma con l’attuale situazione di emergenza bisogna prenotare obbligatoriamente su questo sito MidaTicket.it (si paga direttamente allo sportello, non online).

Il centro storico di Sirmione

centro storico di Sirmione

Centro storico, Sirmione

In attesa del mio turno di visita al castello ho fatto un pranzetto al sacco nel centro storico.
Ci sono diverse panchine, parchi e il lungolago con zone d’ombra per poter sostare e intanto ammirare il paesaggio. Suggerisco vivamente questa opzione, anche perché i ristoranti a Sirmione sono un po’ costosi e affollati.
Goditi appieno il centro storico di Sirmione, è davvero grazioso con il suo dedalo di stradine caratteristiche e colorate.
Ho avuto il piacere di passeggiare per le sue vie gustando un gelato (di gelaterie ce ne sono in ogni angolo) e osservando i negozietti di souvenir, artigianato locale, prodotti gastronomici. Per gli amanti dello shopping ci sono negozi e boutique di alta moda.

lungolago-cartello sirmione

Lungolago, Sirmione – A sinistra il 27 giugno 2020, a destra il 14 febbraio 2016

Dalla pittoresca Piazza Carducci ho raggiunto l’imbarcadero di Sirmione per fare la foto con il cartello “Sirmione” alle mie spalle. Non è stato eccitante come quella fatta con il cartello “Welcome to Las Vegas“, ma almeno questa volta non avevo l’ombrello come la prima volta 😉

Centro storico di Sirmione: cosa vedere

bougainville sirmione

Bougainville, Sirmione

Non dimenticare di farti delle foto in Piazza Porto Valentino con la splendida Bougainville, enorme pianta rampicante fiorita situata sulla facciata di una casa storica. E’ una vera e propria attrazione per la sua prorompente bellezza e rigogliosità.
Da visitare alcune chiese, come quella di Sant’Anna della Rocca, appoggiata alle mura del castello scaligero e costruita nella seconda metà del 1300 a servizio della guarnigione militare. Coperta da volta a botte è molto piccola e conserva resti di affreschi del XVI sec. e, sopra all’altare, uno trecentesco.
La Chiesa di Santa Maria della Neve con interessanti affreschi del Trecento e Quattrocento e, infine, la Chiesa di San Pietro in Mavino situata sul punto più alto del borgo. Una chiesa romanica che detiene un ciclo pittorico trecentesco degno di nota.

Le Terme di Sirmione

terme di catullo-sirmione

Terme di Catullo, Sirmione

Dal centro storico ho deciso di dirigermi verso le Grotte di Catullo a piedi, che si trovano sulla punta estrema di Sirmione. Durante il percorso ci sono un po’ di cose da vedere, come ad esempio le Terme di Sirmione, tra le più rinomate d’Italia.
Le acque sulfuree salsobromoiodiche hanno proprietà benefiche per gli apparati respiratori, circolatori, osteoarticolari, ginecologici e cutanei. Sono impiegate per trattamenti terapeutici e di bellezza da secoli.
Ci sono diversi centri termali come il moderno Aquaria Thermal Spa, che offre abbonamenti e pacchetti con sconti convenienti, nonché due tradizionali centri termali convenzionati con il Servizio Sanitario Nazionale, ovvero le Terme di Catullo (ben visibili durante il tragitto per la loro scrosciante fontana) e le Terme di Virgilio. I prezzi mi sono apparsi assolutamente abbordabili.
Che dire… ti consiglio di prenotare in anticipo (specialmente nel weekend) e buon relax!

La Casa di Maria Callas

casa di maria callas-sirmione

Casa di Maria Callas, Sirmione

Durante il percorso mi sono imbattuta in una bella residenza dal color giallo acceso, Villa Meneghini, ormai ribattezzata la Casa di Maria Callas. Una delle cose da vedere a Sirmione!
Si trova lungo la Via Caio Valerio Catullo, una strada tranquilla perfetta per fare una bella passeggiata e che porta fino alle grotte e ad alcune spiagge di Sirmione.
La casa è un’oasi di pace che la regina della lirica, Maria Callas, scelse per trascorrere le sue vacanze. Adorava la cosiddetta Perla del Lago di Garda talmente tanto da voler essere sepolta lì. Cosa che non avvenne mai perché si trasferì a Parigi, dove sposò Onassis e morì.
La Casa di Maria Callas attualmente è stata trasformata in appartamenti di lusso.

Le Grotte di Catullo

terme di catullo-sirmione-lago di garda

Alle mie spalle le Terme di Catullo, Sirmione

Continuando a passeggiare su via Catullo sono giunta all’estremità della penisola di Sirmione, alle Grotte di Catullo. Se visiti Sirmione in un giorno, è un complesso archeologico da non perdere! Custodisce i resti di una villa romana, una delle migliori conservate.
La villa occupa un’area di circa 2 ettari ed è circondata da un uliveto composto da oltre 1500 piante.

grotte di catullo-sirmione

Grotte di Catullo, Sirmione

Si parla di “Grotte di Catullo” per indicare i vani crollati, coperti dalla vegetazione, entro i quali si poteva entrare come in cavità naturali. Il riferimento a Catullo deriva dai versi del poeta latino che canta Sirmione, “gioiello tra tutte le isole e penisole…”.
Prima di visitare la zona archeologica puoi dedicare qualche minuto al museo Antiquarium, a destra dell’ingresso. Oltre alla pianta generale della villa, espone le testimonianze fotografiche degli scavi, dei restauri e reperti (mosaici pavimentali, oggetti in bronzo e ceramica, frammenti di affreschi ed una scultura raffigurante la testa di uno dei Dioscuri).

Informazioni utili per visitare le Grotte di Catullo

Le Grotte di Catullo ti porteranno via circa 2 ore di tempo, mentre per raggiungerle impiegherai 15 minuti a piedi dal centro storico. Puoi anche prendere un trenino elettrico che parte dalle Terme di Catullo e costa €1,20 a corsa (€2,40 andata/ritorno).

Orari: da martedì a sabato 8:30 – 19:30 / Domenica: 14:00 -19:20
Costi: €8,00 intero / €4,00 ridotto / Biglietto cumulativo Grotte di Catullo con il Museo archeologico di Sirmione + Castello Scaligero di Sirmione + Villa romana di Desenzano del Garda € 14,00 intero / €6,00 ridotto

Jamaica Beach e le spiagge di Sirmione

lido le bionde - Sirmione

Spiaggia Lido delle Bionde, Sirmione

Sirmione è una località balneare a tutti gli effetti, io stessa ho visto tante persone andare in spiaggia, fare il bagno e godersi il sole sul proprio asciugamano… che invidia in quei momenti mentre camminavo con il caldo!
Le spiagge più belle di Sirmione sono 8, alcune ben attrezzate ed altre libere.
Ti prenderei in giro dicendoti che sono come le più belle spiagge del mio Salento (anche perché si tratta di spiagge di lago), tuttavia se abiti a centinaia di km dal mare ti faranno passare una piacevole giornata. E dopotutto, l’acqua è piuttosto pulita!
La spiaggia più conosciuta di Sirmione è Jamaica Beach, situata vicino le Grotte di Catullo. Ti basterà attraversare il cancello e seguire il sentiero per raggiungerla. E’ una spiaggia con l’acqua bassa e pulita molto suggestiva.
Si dice che la più interessante sia il Lido le Bionde, attrezzata con ogni genere di comfort, poi c’è la Spiaggia del Grifone dove puoi fare il bagno ai piedi del castello.
Infine, se sei uno sportivo fai un salto alla spiaggia Galeazzi dove puoi praticare sport acquatici.

spiaggia del grifone - sirmione

Spiaggia Grifone, Sirmione

Purtroppo è qui che ho terminato la mia visita a Sirmione. Le spiagge le ho solo viste, magari alla prossima ne approfitterò per fare il mio primo bagno nel Lago di Garda, oppure trascorrere una rilassante giornata alle terme.
Oh Sirmione… credo che ci rivedremo ancora!
E tu sei mai stato a Sirmione? Raccontalo nei commenti.

12 Comments

  1. Lucy 20/07/2020
    • Lucia Nuzzaci 20/07/2020
  2. Francesca 17/07/2020
    • Lucia Nuzzaci 17/07/2020
  3. Roberta 17/07/2020
  4. Eliana 12/07/2020
    • Lucia Nuzzaci 10/07/2020
  5. Teresa 10/07/2020
    • Lucia Nuzzaci 10/07/2020

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.