Cosa mangiare a Maratea piatti tipici marateani

Cosa mangiare a Maratea: piatti tipici lucani imperdibili

Quando si parla di piatti tipici di Maratea parliamo anche di quelli dell’intera Basilicata. Essendo piccola si ritrovano prodotti tipici lucani e ricette simili in varie zone, con qualche variante.
La maggior parte dei prodotti viene dalla terra come carne fresca, formaggi e insaccati: tra le eccellenze lucane ricordo, ad esempio, la Melanzana Rossa di Rotonda, il peperone Crusco di Senise, il Canestrato di Moliterno, la soppressata di Rivello, il Pecorino di Filiano, il Caciocavallo Podolico della Basilicata e tanti altri.
A Maratea troviamo, inoltre, cibi legati al mare considerata la sua posizione sulla costa, come gli scapici (o scapece), il baccalà, il capitone per citarne alcuni.
Scopriamo cosa mangiare a Maratea: piatti tipici imperdibili da assaggiare.
Buon appetito!

Cosa mangiare a Maratea: piatti tipici lucani imperdibili

Formaggi e salumi locali

prodotti-tipici-lucani-matera

Salumi e formaggi lucani

Li ho menzionati nell’introduzione: tra le cose da mangiare a Maratea non possono assolutamente mancare formaggi e salumi lucani. Caciocavallo podolico, mozzarelle a treccia di Massa (una frazione di Maratea), il Canestrato di Moliterno, la soppressata di Rivello e tanti altri.
Quello che consiglio di fare è cominciare un pranzo o la cena con un buon tagliere di salumi e formaggi tipici lucani. Spesso nel tagliere ci sono bruschette, anch’esse inserite fra i piatti tipici di Maratea e di tutta la Basilicata, peperoni cruschi – che avrai capito è un must immancabile – miele e marmellate in cui intingere i formaggi. Molto sfizioso!

Rascatelli con pomodori cruschi e mollica

cosa-mangiare-a-maratea-piatti-tipici

Rascatelli con pancetta, cruschi e mollica di pane

I raschiatelli (rascatiedd o cavatelli) sono un tipo di pasta fresca lucana fatta con acqua e farina. Mi ricordano i maccheroni pugliesi!
I rascatelli sono saporiti e facilmente digeribili, rispecchiano appieno la tradizione culinaria lucana.
Io l’ho assaggiati con pancetta, cruschi e mollica di pane che, penso, sia una delle varianti più popolari. Davvero buonissimi!
Si possono, tuttavia, preparare in tanti modi dato che la loro forma consente di trattenere benissimo il condimento: con funghi, con ragù, con salsiccia, porcini e stracciatella.

Orecchiette alla maritata

Le orecchiette sono uno dei piatti più diffusi in Lucania, così come in Puglia e altre regioni del sud. Io personalmente le adoro, come tutta la pasta fresca che, tra l’altro, da buona salentina preparo per la mia famiglia!
Ma torniamo a noi, le orecchiette alla maritata sono ovviamente fatte a mano e condite con le cime di rapa, peperoncino e acciughe.
In genere vengono servite insieme ad alcuni crostini di pane. Il piatto ha un sapore deciso ed è molto nutriente, provare per credere 😉

Baccalà

baccalà-in-pastella-con-pomodori-cruschi-maratea

Baccalà in pastella con pomodori cruschi

Il baccalà è un classico che a Maratea si cucina in diversi modi. Io ad esempio l’ho provato in pastella, con accanto i famosi pomodori cruschi. In tutta la Basilicata sono il prezzemolo di ogni minestra!
Era fritto e molto buono, forse un po’ pesante. Ci sono altre ricette più digeribili e leggere, come il baccalà alla ciauredda ovvero fatto con cipolle, aglio, pomodori, prezzemolo e peperoncino.

Capitone allo spiedo

Il capitone allo spiedo è un altro piatto tipico di Maratea legato alla tradizione. Il pesce viene pulito e spellato, tagliato a pezzi e messo in ammollo per circa un paio d’ore con olio, sale, pepe e aceto. Poi i pezzi di capitone si cuociono allo spiedo assieme a qualche foglia di alloro.

Alici a scapici

Alici a scapici è un antipasto rustico dal sapore forte e deciso. Da me, in Salento, sono famose le alici a scapece alla Gallipolina (con mollica di pane, zafferano e aceto).
Le alici a scapici di Maratea invece prevedono che le alici vengano fritte e lasciate marinare nel sale, per poi essere condite con aceto, foglie di menta ed aglio spezzettato.

Salsiccia (lucanica)

salsiccia-lucanica-maratea

Salsiccia lucanica

Un altro fra i piatti di Maratea da provare è la salsiccia: pensa che, come testimoniano Cicerone e Varrone, era già cucinata dalle schiave lucane nell’Antica Roma.
La salsiccia viene preparata a punta di coltello e poi essiccata, per circa 20 – 30 giorni, appesa in verticale su travi di legno. Poi si conserva sotto sugna ed olio o sottovuoto (nelle produzioni semi artigianali e industriali).
La lucanica si presenta in diverse varianti, una delle più caratteristiche e buone è quella con peperone rosso dolce e semi di finocchio.
Può essere cotta come piatto unico insieme alle verdure oppure usata come ingrediente per un aperitivo o per il ragù, cioè la salsiccia sbriciolata per condire orecchiette e zuppe.

Tips: abbina i piatti con vini locali rossi e bianchi. Soprattutto per quelli a base di carne è perfetto un medio Aglianico del Vulture.

Ciaudedda

Nella cucina marateota c’è la ciaudedda che mi ha ricordato la cialledda vista nei piatti tipici di Matera. La cialledda materana prevede pomodori, pezzi di pane, olive, cipolla e cicoria (nella versione calda si aggiunge l’uovo, in quella fredda no).
La ciaudedda di Maratea invece si prepara cuocendo in una pentola di coccio patate, carciofi, fave, pancetta a dadi, brodo, sale e pepe. Si possono utilizzare verdure diverse, in base alla stagione. Secondo la tradizione il tutto deve essere accompagnato da una fetta di pane arrostito che lega tutti gli ingredienti.
In poche parole è uno stufato di verdure ricco e genuino che si può gustare sia come piatto unico che contorno.

Dolci tipici marateoti: mostaccioli e zeppole

mustaccioli dolci pugliesi tipici

Mostaccioli

Passiamo ai dolci tipici di Maratea e tra questi spiccano i mostaccioli (detti sasanelli) che si ritrovano un po’ in tutta la tradizione meridionale. Si preparano durante il periodo Natalizio e sono a base di mandorle, zucchero, cannella e chiodi di garofano. Vengono poi glassati con il cioccolato bianco o nero.
Da provare inoltre le zeppole, piccole ciambelle fritte a base di farina, vino, burro, buccia d’arancia.

In questo articolo ti ho illustrato cosa mangiare a Maratea, piatti tipici imperdibili che puoi gustare in questa splendida città famosa in tutto il mondo per la statua del Cristo Redentore. Ne hai mai assaggiato qualcuno? Conoscevi questi piatti? Ti aspetto nei commenti!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.