Il mio viaggio a San Francisco: cosa fare e vedere a San Francisco in due giorni

cosa fare e vedere a san francisco in due giorni

San Francisco è una di quelle città che non si dimenticano facilmente: vederla è stato un sogno che si è realizzato!
Il mio viaggio a San Francisco è stato bellissimo e ho avuto la possibilità di vedere tante cose, anche perchè la città è veramente a misura d’uomo.

In questo articolo racconto la mia esperienza, in particolare cosa fare e vedere a San Francisco in due giorni. Se hai davvero voglia di scoprire ogni angolo di questa città ti bastano 2-3 giorni, un paio di scarpe comode e una giacca (per far fronte all’aria fresca della baia anche in estate). Anche se, ovviamente, più giorni si hanno a disposizione e meglio è!

Cosa fare e vedere a San Francisco in due giorni

Per preparare l’itinerario perfetto per il tuo viaggio ti consiglio, sulla base della mia esperienza, cosa fare e vedere a San Francisco: sono tutte attrazioni da non perdere assolutamente!

Buttati nello shopping a Union Square

A San Francisco, Union Square rappresenta il suo “cuore pulsante”. Essendo il mio hotel situato proprio in questo quartiere, ho iniziato da qui ad esplorare la città: palazzi e negozi griffati, boutique eleganti e saloni di bellezza, hotel di lusso e teatri prestigiosi la fanno da padrone. Qui ci sono anche diversi ristoranti e pub, dove mi sono concessa una prima cenetta gustando dell’ottima carne.

Union-Square-cosa fare e vedere a san francisco in due giorni
Union Square

Passeggiando di sera in questa zona ho vissuto di persona anche le mille contraddizioni di San Francisco: tra pub, ristoranti ed incredibili musicisti di strada, incontri anche molti senzatetto che popolano le vie.

Esplora la città con il Big Bus

Non essendo una città particolarmente grande si può visitare con i mezzi pubblici. Ma per esplorarla tutta bene e per gli spostamenti lunghi, per me è stato molto utile fare un giro con il Big Bus. La mia riuscitissima strategia per visitare San Francisco con un biglietto Hop On – Hop Off consisteva in un primo giro senza fermate per gustarmi San Francisco dall’alto e scattare mille foto a tutti i quartieri attraversati, anche se velocemente. Successivamente, l’ho usato come mezzo di trasporto per visitare le zone più lontane e che ho ritenuto opportuno rivedere con attenzione, scendendo e risalendo alla medesima fermata.
Il Big Bus è il classico autobus turistico aperto che ti consente di fare in giornata il giro di San Francisco (con circa 45 $) ascoltando l’audio-guida, che racconta la storia di monumenti e quartieri in modo dettagliato.

Attraversando San Francisco con il Big Bus ti si apre davanti un mondo davvero surreale: ti pone davanti ad una successione di situazioni nette e contraddittorie, non appena si attraversa il confine da un quartiere ad un altro.
Si alternano i quartieri pericolosi e disagiati come il Tenderloin, a quelli ricchi come il Financial District, cuore pulsante del business, per poi trovarti tutto ad un tratto davanti a negozi di oggetti vintage, case vittoriane e colori sgargianti nel vivace quartiere hippy Haight Ashbury.

Haight Ashbury-cosa fare e vedere a san francisco in due giorni
Haight Ashbury

Ed ancora, ci sono le zone in cui risiedono le comunità etniche insediate da secoli, ad esempio Chinatown e Little Italy, fino ad arrivare ai porticcioli turistici Fisherman’s Wharf e Pier 39 dove si mangia dell’ottimo pesce. Inoltre, i moli sono punto di partenza delle escursioni in barca, come quella per Alcatraz, da prenotare mesi prima vista la notevole richiesta.

Fisherman's-Wharf-pier39.cosa fare e vedere a san francisco in due giorni
Fisherman’s-Wharf e Pier 39

Insomma, tutti questi spaccati racchiusi in una sola città sono un colpo d’occhio davvero impressionante!
Per non parlare del famoso Golden Gate Bridge, che ritengo meriti un paragrafo tutto suo.

Divertiti con un giro sul Cable Car

Lasciarsi accarezzare dal vento rimanendo in piedi sul bordo del Cable Car in corsa, attraversando la Chinatown, il Fisherman’s Wharf ed altri quartieri della città: non c’è niente di più bello e tipico che si possa fare a San Francisco!
I Cable Car, caratteristici tram colorati spesso ritratti nelle cartoline di San Francisco, sono praticamente un’attrazione, anche se in realtà fanno parte del reale sistema di trasporto pubblico.
Il biglietto, che costa 7 dollari, bisogna acquistarlo tempo prima per poi aspettare pazientemente il proprio turno… la fila è lunga!

Una cosa molto interessante a cui ho assistito (e che consiglio di vedere) al capolinea dei Cable Car – tra Powell Street e Market Street – è l’inverosimile inversione di marcia, fatta manualmente, su una grande piattaforma rotante spinta da forzuti addetti.

Ammira e attraversa il Golden Gate Bridge

Pensando a cosa dire del Golden Gate Bridge mi viene in mente la famosa citazione “una parola è troppa e due sono poche” poiché la sua storia, ciò che rappresenta e la sua notorietà parlano da soli.
Credo di non aver mai fotografato così tanto, e in tutte le prospettive, un’opera d’arte quanto il Golden Gate. Ogni volta che lo guardavo da un punto diverso, pensavo di non averlo immortalato abbastanza e continuavo a fare foto su foto… pensavo che stessi vivendo un sogno!

Golden-Gate-cosa fare e vedere a san francisco
Golden Gate Bridge

Penserai sia assurdo, ma per me assurdo è stato camminare sul quel ponte così imponente, famoso, ricco di storia e protagonista di tanti film.
Vederlo apparire dalla nebbia a metà mattina con il suo colore inconfondibile (color arancio universale, scelto dall’architetto che lo progettò) è stato uno spettacolo che mi è rimasto impresso negli occhi e difficilmente potrò dimenticare.

Golden Gate Bridge-cosa fare e vedere a san francisco in due giorni
Golden Gate Bridge

Regalati una crociera nella baia di San Francisco

E’ una di quelle esperienze che mi è rimasta più nel cuore, e che quindi ti suggerisco di fare: la Golden Gate Bay Cruise. Una crociera nella baia della durata di un’ora, per circa 30 $ a persona.
Mentre l’audioguida, che esorto ad ascoltare bene per vivere appieno tutta l’esperienza, racconta la storia di ciò che vedi (regalandoti più di un brivido narrando dei fatti accaduti ad Alcatraz) puoi ammirare uno splendido skyline della città di San Francisco da lontano. Sentirti piccolo rispetto all’immensità del ponte visto dal basso, respirare a pieni polmoni con il vento in faccia. Trovarti a pochi metri dalla misteriosa isola di Alcatraz e girarci intorno… davvero molto suggestivo!

alcatraz-cosa fare e vedere a san francisco in due giorni
Alcatraz vista dalla nave

Fai un’escursione a Sausalito

Dall’altra parte del Golden Gate ho preso il bus turistico per Sausalito, un’escursione molto interessante che reputo tra le cose da fare e vedere a San Francisco in due giorni. E’ una ridente cittadina costellata da verdi colline e pittoresche casette. Si affaccia sulla baia e quindi regala un’incantevole vista d’insieme di San Francisco e del Golden Gate. Qui puoi rilassarti e goderti il panorama, magari mentre gusti un gelato. Il clima inoltre è più caldo rispetto a quello della baia di SF.

Sausalito
Sausalito

Passeggia (o guida) su e giù da Lombard Street

L’esperienza più faticosa, ma che ti suggerisco vivamente di fare, è percorrere a piedi le lunghe e ripide strade “sali e scendi” che caratterizzano San Francisco, rese celebri dai salti in auto dei film anni ‘80. Tutte queste vie trovano la massima espressione nella strada più tortuosa al mondo: Lombard Street.
Se sei in auto puoi aspettare pazientemente il tuo turno, per fare “gincana” tra le curve disegnate fra colorate fioriere… ma molto lentamente!

Lombard Street - Cosa fare e vedere a san francisco in due giorni
Lombard Street

Pranza al Fisherman’s Wharf e visita il Pier 39

Credo che dopo aver passeggiato su e giù per San Francisco un po’ di fame venga a tutti! Il quel caso non c’è posto migliore del Fisherman’s Wharf, pittoresco quartiere marinaro. Camminando sul lungomare puoi ammirare gli artisti di strada e gustare specialità di mare, nei numerosi chioschi e ristoranti. In un chiosco ho mangiato un’ottima frittura di pesce e la zuppa di granchio: i famosi Crabs vengono cucinati in tempo reale e serviti take away. Da non perdere!
Ho anche potuto assaporare dei piatti di pesce godendomi un meravigliosa vista sulla baia, in uno dei tanti ristoranti.

Il più famoso molo del Fisherman’s Wharf è il Pier 39 che, affacciandosi su un panorama strepitoso, ospita l’Aquarium Bay, negozi molto particolari (come quello per mancini), attrazioni, giostre e ristoranti. La presenza dei celebri leoni marini spiaggiati e l’intrattenimento per tutta la famiglia fanno del Pier 39 una delle principali attrazioni turistiche per grandi e piccini.

pier 39
Pier 39

Scopri la meravigliosa Chinatown

ChinaTown è l’ultima cosa che ho visto prima di partire e, devo dire, è una chicca che vale la pena visitare. Una volta attraversata la Dragon Gate, che segna l’ingresso nella comunità cinese, trovi tantissimi negozi di souvenir, vestiti e porcellane. E’ davvero divertente vagare nel caratteristico caos ordinato di questo quartiere pieno di vita, colori e profumi: sembra di essere in Cina!
Mi hanno particolarmente colpito gli oggetti tipici decorati con colori bellissimi e i vestiti tradizionali cinesi: piccole opere d’arte che niente hanno a che fare con i soliti oggetti “Made in China”.

cosa-fare-e-vedere-a-san-francisco-in-due-giorni
Dragon Gate, Chinatown – San Francisco

I mille colori di San Francisco: ecco ancora cosa vedere

In questo articolo ti ho raccontato il mio viaggio a San Francisco, specificando cosa fare e vedere a San Francisco in due giorni. Credo che quanto visto, assaggiato ed ascoltato, sia bastato per rendere indelebile il ricordo di questa meravigliosa città. Tuttavia, se hai altro tempo, ci sono altre cose che vale la pena fare e vedere, come:
-Una crociera sull’isola di Alcatraz
-Scattare delle foto alle bellissime case vittoriane, le Painted Laides
-Visitare l’Acquarium Bay
-Fare shopping nei negozi e ristoranti del famoso Ghirardelli Square
-Passeggiare negli altri quartieri che ospitano le comunità etniche, ad esempio la Little Italy e Castro.

Souvenir di viaggio da San Francisco

Il mio souvenir di viaggio da San Francisco è l’immagine indelebile di una meravigliosa città dai mille volti: cosmopolita, aristocratica e allo stesso tempo popolare, a tratti “trasgressiva” ma comunque raffinata.
E’ una città di cui ogni ricordo è custodito e rievocato con molto piacere!
Per questo, andando via da San Francisco ho portato con me tante cose: una vivacissima felpa, una tazza con le attrazioni imperdibili di San Francisco, magneti da frigo, un orologio da tavolo con il Golden Gate, una palla di vetro con la neve… e forse ancora qualcos’altro!
Inoltre, per rievocare i bellissimi ricordi legati a questa città, ho voluto illuminare la mia camera da letto con una bellissima vista del Golden Gate impressa su tele multiple.
Beh, lo avrai capito che la City by The Bay sarà per sempre uno dei miei luoghi del cuore 😉

cosa-fa-e-vedere-a-san-francisco-in-due-giorni

 

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *