Il Cammino di Santiago è un’esperienza affascinante e spirituale che attrae pellegrini da tutto il mondo. È un’occasione per staccare dalla vita frenetica di tutti i giorni, ritrovare se stessi e riconnettersi con la natura.
Se desideri intraprendere questa meravigliosa avventura in Spagna, ma per te è la prima volta, è importante conoscere i percorsi più brevi per ottenere la Compostela, il certificato di completamento del Cammino.
Sono dei percorsi perfetti se sei un principiante, ti manca del tempo, hai paura di non farcela ad affrontare molti più chilometri o vuoi avere la sicurezza di avere intorno molte persone, rispetto alle rotte più impegnative in cui spesso si è più soli.
In questo articolo esploreremo tre delle migliori opzioni: il Cammino di Santiago da Sarria, il Cammino Inglese e il Cammino Portoghese da Tui. Ogni percorso offre un’esperienza unica, combinando bellezze paesaggistiche, cultura e spiritualità.
Scopri i tre percorsi del Cammino di Santiago da fare per la prima volta, consigli utili e informazioni.
Buona lettura!

Cammino di Santiago: 3 percorsi più semplici

segnaletica cammino di santiago

Segnaletica, Cammino di Santiago

Cammino di Santiago da Sarria

Il Cammino da Sarria è una delle rotte più popolari per coloro che desiderano ottenere la Compostela in modo relativamente breve.
Questo percorso di circa 111 chilometri ti permette di immergerti nella magia del Cammino, attraversando affascinanti paesaggi rurali e autentici villaggi spagnoli. Partendo da Sarria, puoi aspettarti una varietà di terreni, dalle colline verdi alle pittoresche strade di ciottoli.
Lungo il percorso, avrai l’opportunità di visitare affascinanti luoghi come Portomarín, Melide e Arzúa, immergendoti nella cultura e nella cucina locali.

Info: si fa in circa 5-7 giorni, i dislivelli sono quasi inesistenti e il percorso è segnato bene, difficile perdersi!

Cammino Inglese

Se sei alla ricerca di un’esperienza più intima e meno affollata (dipende dalla stagione, in estate c’è più gente), il Cammino Inglese potrebbe essere la scelta ideale. Questo percorso, con una lunghezza di circa 119 chilometri, parte da Ferrol o La Coruña, sulla costa settentrionale della Spagna.
Durante il tuo cammino attraverserai incantevoli paesaggi costieri, passeggerai tra boschi e paesini rurali e ti immergerai nella storia e nella cultura galiziana.
Il Cammino Inglese ti condurrà verso Santiago de Compostela, dove potrai vivere l’emozione di raggiungere la cattedrale e ottenere la tua meritata Compostela.

Info: il cammino dira circa 7-8 giorni e non presenta dislivelli.

ATTENZIONE: parti senza pensieri e fai un’assicurazione di viaggio. Clicca sull’immagine per saperne di più!

heymondo-souvenirdiviaggio

Cammino Portoghese da Tui

Il Cammino Portoghese da Tui è un percorso di circa 120 chilometri che offre un mix affascinante di cultura, storia e bellezze naturali.
Partendo dalla città di Tui, situata al confine tra Spagna e Portogallo, attraverserai la regione galiziana fino a raggiungere Santiago de Compostela. Questo percorso ti offrirà la possibilità di esplorare antiche città come Pontevedra e Padron, scoprire splendidi paesaggi lungo il fiume Miño e ammirare affascinanti chiese e monumenti lungo il percorso.
La fusione di influenze spagnole e portoghesi renderà il tuo viaggio un’esperienza unica e indimenticabile.

Info: il cammino dura dai 7 ai 9 giorni, non è difficile e non ci sono particolari dislivelli. Tuttavia, c’è tanto asfalto che alla lunga fa stancare i piedi, nonostante si sviluppi nella natura e al fresco del bosco.

Il Cammino di Santiago in Spagna: periodo migliore e vantaggi di ogni stagione

cammino di santiago galicia

Cammino di Santiago

I cammini si possono fare in ogni stagione e, ognuna di esse, offre vantaggi e sfide diverse, che arricchiscono l’esperienza complessiva. Esploriamo il periodo dell’anno migliore per fare il Cammino di Santiago e i vantaggi che ogni stagione può offrire.

Primavera: rinascita e clima mite

La primavera, da marzo a maggio, è considerata uno dei periodi migliori per fare il Cammino di Santiago. Durante questa stagione la natura si risveglia, i fiori sbocciano e i paesaggi si tingono di verde. Le temperature sono moderate, con giornate piacevoli e fresche; questo rende la camminata più confortevole e piacevole. Inoltre, la primavera consente di evitare le folle di pellegrini che arrivano in estate.
Gli alloggi lungo il percorso sono più facilmente disponibili e i luoghi di interesse sono meno affollati, consentendoti di goderti la tranquillità e la bellezza della Spagna rurale.

Estate: spirito di comunità e vita all’aria aperta

L’estate, da giugno a settembre, è il periodo in cui il Cammino di Santiago raggiunge il massimo splendore. Le giornate sono lunghe e soleggiate, il che ti dà più tempo per camminare e godere della bellezza del paesaggio. Durante l’estate ci sono più pellegrini lungo il percorso, dunque si crea un’atmosfera conviviale e ci si sente meno soli. Avrai l’opportunità di incontrare persone provenienti da tutto il mondo, condividere storie ed esperienze, e creare legami duraturi lungo il cammino.
Tuttavia, è importante considerare che le temperature possono essere elevate, quindi è consigliabile iniziare presto al mattino per evitare il caldo e idratarsi adeguatamente lungo il percorso.

Autunno: colori mozzafiato e tranquillità

L’autunno, da settembre a novembre, è un periodo magico per fare il Cammino di Santiago. Durante questa stagione i paesaggi si tingono di sfumature dorate e rosse, creando uno spettacolo visivo mozzafiato unico.
Le temperature sono piacevoli e moderate, ideali per camminare comodamente. L’autunno offre anche una maggiore tranquillità rispetto all’estate, poiché i flussi di pellegrini diminuiscono leggermente. Questo ti permette di godere della pace e serenità, immergendoti pienamente nella natura e nella spiritualità del Cammino.

Inverno: ritrovare se stessi nel silenzio

Uno dei principali vantaggi di fare il Cammino di Santiago in inverno è la minore affluenza di pellegrini lungo il percorso. A differenza dei mesi estivi, quando migliaia di persone si riversano sul cammino, in inverno si gode del silenzio e di un senso di solitudine, consentendo una riflessione più intima e personale lungo il percorso.
I costi di viaggio, alloggio e ristorazione tendono ad essere più convenienti durante l’inverno. Poiché ci sono meno turisti, molti ostelli, alberghi e ristoranti offrono sconti speciali per attirare i pellegrini in questa stagione. Questo può rappresentare un vantaggio significativo per coloro che desiderano vivere il Cammino di Santiago in un budget più limitato.

Sia che tu scelga il Cammino di Santiago da Sarria, il Cammino Inglese o il Cammino Portoghese da Tui, l’importante è iniziare il tuo viaggio con il cuore aperto e la mente pronta a immergersi nell’esperienza del Cammino di Santiago. Ogni percorso offre la possibilità di connettersi con la storia, la spiritualità e la bellezza della Spagna, mentre cammini verso la maestosa cattedrale di Santiago de Compostela per ricevere la tua meritata Compostela.

Ricorda che il Cammino di Santiago è un’avventura personale e unica per ogni individuo. Scegli il percorso più vicino a te e preparati per un’esperienza che ti cambierà la vita.
Buon Cammino!


Lucia Nuzzaci

Ciao sono Lucia, sociologa per formazione, copywriter e travel blogger dal 2017 per lavoro, fondatrice di souvenirdiviaggio.it per dare spazio e vita ai miei viaggi. Amo scrivere, parlare, leggere, viaggiare con mio marito e i miei due figli, fissare gli istanti di un viaggio in mille scatti.

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright ©Souvenirdiviaggio, tutti i diritti sono riservati. SouvenirDiViaggio è un blog di proprietà di Lucia Nuzzaci

;