Cosa mangiare a Barcellona: piatti da non perdere e dove mangiare

cosa mangiare a barcellona-coca-souovenir di viaggio

Ogni volta che progetto un viaggio non vedo l’ora di assaggiare tutti i piatti tipici di quel posto e, specialmente in Spagna, avevo molte aspettative… e non sono state deluse!
Ebbene sì, a Barcellona ho mangiato benissimo: pesce cucinato in ogni maniera e golosissimi dolci di ogni tipo.
Perciò ho deciso di condividere con te i piatti provati durante il mio viaggio e in generale quelli da non perdere, con in più i miei consigli su dove mangiare a Barcellona. Di posti ne ho provati diversi e, se scegli bene, spenderai poco, considerando che la maggior parte sono economici.

Cosa mangiare a Barcellona

Paella

paella-cosa mangiare a barcellona
Paella

Beh, parto con un classico piatto simbolo della tradizione gastronomica spagnola: la paella. Questo è uno di quelli che non puoi non assaggiare se vai in Spagna!
La paella ha infinite versioni ed è popolare, tuttavia ciò non ci significa che sia facile da preparare. Il suo nome deriva dalla padella che si usa per cucinarla e servirla, mentre le sue origini sono antiche. Risalgono al medioevo, quando i servitori delle corti arabe in una zona vicino a Valencia (città in cui è nata) mischiarono gli avanzi dei banchetti reali con il riso.
Ogni ristorante ha una propria versione di paella, ovvero marescus (ai frutti di mare), paella valenciana (è l’originale con carne e verdure), catalana (mista), riso nero con seppie e gamberi, paella vegetariana.
Ricordo, che esiste a Barcellona un’alternativa alla paella che è la fideuá: la ricetta è la stessa, ma il riso viene sostituito da degli spaghettini (fideos).

Alcune chicche:
-spesso si prepara per due persone;
-ha un tempo di cottura di 15-20 minuti;
-gli spagnoli la mangiano solitamente a pranzo;
-fai attenzione ai prezzi, poiché quelli riportati sul menù si riferiscono a persona.

Dove mangiare la Paella

La paella si trova veramente ovunque, solo nella zona in cui alloggiavo (a 15 minuti dalla Sagrada Familia) c’erano vari bar e ristoranti che la proponevano a pranzo e cena. Detto ciò, consiglio di evitare La Rambla e di provare uno dei tantissimi posti che sono a Barceloneta.
Io l’ho mangiata in un locale abbastanza elegante che si chiama Il Bivio (indirizzo: Passeig de Joan de Borbó, 60) ed era buona, ma il prezzo un po’ sopra la media (€21,50 a persona).

♦ Ci sono altri ristoranti in cui provarla che sono:

Bodega Joan: Carrer Roselló, 164.
La Salamanca: Carrer de l’Almirall Cervera, 32.
7 Portes: Passeig d’Isabel II, 14.

Inoltre, c’è una catena El Rey del Gamba, di cui a Barceloneta troverai ristoranti uno dietro l’altro. I prezzi sono bassi e credo si mangi discretamente.

Bacalao alla Catalana

bacalao alla catalana-piatti barcellona
Baccalà alla catalana

Il baccalà è un ingrediente particolarmente usato nella cucina spagnola e, a Barcellona, ho assaggiato in particolare il Bacalao alla Catalana. Devo dire che il sapore di questa pietanza è piuttosto intenso e caratteristico: praticamente si tratta del baccalà accompagnato da una salsina agrodolce, con pinoli, uvetta e patate.
Ovviamente, esistono tanti modi di cucinare questo pesce, infatti sono da assaggiare le frittelle di baccalà o ancora l’Esqueixada, cioè un’insalata fresca a base di baccalà crudo e tritato (esqueixat), a cui si aggiungono pomodori, olive nere e cipolla.

Dove mangiare il Baccalà alla Catalana

Il baccalà in agrodolce l’ho mangiato in un locale che consiglio, Ciutat Condal (indirizzo: Rambla de Catalunya, 18), e l’ho trovato buono.

♦ Altri ristoranti in cui provare questa e magari altre versioni sono:

La Fonda: Carrer dels Escudellers, 10.
Cal Boter: Carrer de Tordera 62.
Can Sardi: Carrer de l’Almirall Cervera, 25.

Tapas

Tapase-Barcellona
Tapas

In ogni angolo in cui svolti a Barcellona è lì, un bar o un ristorante con una bella lavagnetta con scritto: Tapas! Le tapas o tapa sono piccoli stuzzichini perfetti come aperitivi o antipasti, anche se spesso divengono una cena vera e propria.
Gli spagnoli usano addirittura fare il giro dei vari locali, assaggiando tapa in ognuno di essi. Questo favorisce la convivialità, poiché è un cibo che solitamente si consuma in piedi vicino a un tavolo o al bancone.
Le tapas hanno una storia antica: sono nate nell’800 in Andalusia per accompagnare lo sherry, celebre liquore, e c’era l’abitudine di coprire con un tapa (piattino) il bicchiere per tener lontano le mosche. Il piatto vuoto, si iniziò a riempire con varie squisitezza a base di verdure, carne e pesce, che sono diventate poi le tapas.
Ci sono davvero un’infinita varietà di gusti e fa veramente gola vedere tutte quelle prelibatezze ben in vista sul bancone dei bar! Per citarne alcune, ci sono le patatas bravas (patate tagliate a cubetti grandi), il pinchito moruno (uno spiedino di carne tagliato a pezzettini piccoli), il pescaito frito (pesciolini piccoli fritti), i chipirones (mini calamari fritti).

Dove mangiare le Tapas

Ci sono voci che circolano in cui si dice che le tapas siano sempre gratis e, in qualche locale, a volte è servito un piattino accanto a una birra fresca (così come in Italia offrono le olive o gli arachidi insomma), ma in genere le tapas sono a pagamento.

♦ Per assaggiarle gratis vi suggerisco un paio di posti:

Gatamala: Carrer Rabassa, 37.
Cal Chusco: Carrer Almirall Aixada, 5.

♦ Altri bar da non perdere, ma a pagamento sono:

La Masia: Carrer d’Elisabets, 16.
Jai-Ca
: Carrer de Ginebra, 13.
La Xampanyeria
: Carrer la Reina Cristina, 7.

Pa amb Tomaquèt (pan con tomate)

Pa_amb_tomaquet_i_barcellona
Pa Amb Tomaquet con Jamon Iberico

Sinceramente questo è una di quelle pietanze che non ho assaggiato, perché durante i miei viaggi mi piace provare quelle più particolari. Però è doveroso menzionare il Pa amb Tomaquet, poiché a Barcellona e nella cucina catalana è un’istituzione.
E’ semplicemente il pane (pa de pages, pane rustico, oppure il pa de coca o de cristal, ovvero un pane sottile e croccante con poca mollica) con il pomodoro spremuto e olio extra vergine d’oliva.
Insomma, ricorda molto le bruschette: semplicità e gusto! Un aperitivo o cena a base di tapas non può dirsi tale senza il pa amb tomaquet, che accompagna perfettamente i formaggi o lo Jamon Iberico, prosciutto di maiale celebre nella cucina spagnola.

Dove mangiare il Pa amb Tomaquèt

♦ I posti migliori per degustare questo piatto tipico di Barcellona sono:

Paco Meralgo: Carrer de Muntaner, 171.
Bodega Can Ros: Carrer de Roger de Flor, 303.
Cal Pep: Plaça de les Olles, 8.

Butifarra amb Mongetes Seques

Butifarra amb Mongetes Seques-barcellona
Butifarra amb Mongetes Seques

Ecco un altro classico della cucina catalana, sostanzioso e saporito: Butifarra amb Mongetes Seques. Si tratta di una grossa salsiccia catalana, cotta alla brace e particolarmente saporita, con fagioli bianchi.
Esiste la versione bianca, con salsiccia magra e quella nera, dove in quest’ultima viene unta con il sangue di maiale. Si, so che starai pensando che non è il massimo detta così, ma ti assicuro che è un cibo ottimo ed energico: magari da evitare quando ci sono 30 gradi!

Dove mangiare la Butifarra amb Mongetes Seques

♦ Ti segnalo alcuni ristoranti in cui fanno la migliore Butifarra:

Restaurant Romesco: Carrer Sant Pau, 28.
Pork: Carrer del Consolat de Mar, 15.
Can Culleretes: Carrer d’en Quintana, 5.

Crema Catalana

crema catalana-barcellona
Crema catalana

Cosa mangiare a Barcellona, ancora? Sicuramente la crema catalana! Non puoi andare via senza aver assaporato questa delizia.
Le ipotesi sulle sue origini sono tante, così come diversi sono i paesi che la rivendicano, ad esempio l’Inghilterra. Tuttavia, i catalani ritengono sia una loro invenzione (di alcune monache catalane) e che sia l’antenata della crème brûlée francese. La differenza è che la crema catalana è cotta sul fuoco, mentre quella brûlée a bagnomaria.
La ricetta (simile alla crema pasticcera) prevede latte, tuorli d’uovo, zucchero, scorza di limone e arancia, cannella. La base è soffice e cremosa, mentre sopra c’è una croccante pellicola di zucchero caramellato.
Vedrai che sorpresa quando romperai lo zucchero caramellato, per trovare sotto la golosissima crema! Ti lascio un video che ti farà venire l’acquolina in bocca 😉

Dove mangiare la Crema Catalana

♦ Io ho mangiato la crema catalana al Ciutat Condal, come chiusura della cena, però ti lascio altri locali in cui provarla:

Granja dulcinea: Carrer de Petritxol, 2. E’ conosciuto pure per i suoi Churros con Chocolate (dolci fritti dalla forma allungata, che si usa inzuppare nel cioccolato).
Cafe Granja viader: Carrer Xucla 4-6.
Patisseria Santa Clara: Carrer de la Libreteria, 21.

Coca

coca con frutta candita-barcellona
Coca dolce con la frutta candita

Si tratta di un classico street food: la coca è una focaccia sottile che viene condita con diversi ingredienti: prosciutto iberico, formaggio, verdura.
Esiste inoltre la coca dolce, uno dei dolci catalani più famosi e apprezzati. A me è piaciuta tantissimo!
È una specie di pane zuccherato dalla forma allungata o a ciambella, che può essere guarnito con crema, frutta candita, zucchero glassato e semi d’anice! È piuttosto dolce, però ottima.
La versione che ho assaggiato si chiama Coque de Saint Père e c’è anche la Coque di San Juan, la più conosciuta, che si usa preparare il 24 giugno.
Comunque di dolci tipici di Barcellona ce ne sono, ogni mattina a colazione ne ho gustato qualcuno, come la Madalena o il Xuixo … però secondo me la coca è la più caratteristica!

Dove mangiare la Coca

La coca si trova alla Boqueria, coloratissimo e tipico mercato di Barcellona dove trovi di tutto e in una qualsiasi pasticceria.

♦ Ti consiglio questi locali in particolare:

Forneria Turris: Carrer Gran de Gracia, 34.
La Pastisseria Barcelona: Carrer Aragó, 228.
Pastisseria Escribá: Gran Via de les Corts Catalanes, 546.

Mangiare pesce a Barcellona spendendo poco: i migliori ristoranti

Una delle cose che più mi ha colpito a Barcellona è la varietà disponibile di pesce e frutti di mare. Il pesce è cucinato ovunque, dalle osterie ai ristoranti stellati, e non manca mai nei vari menu del giorno. Bisogna però stare attenti e scegliere bene, perché non sempre è di qualità e a volte si esagera con i prezzi.
Quindi, ecco i migliori ristoranti di pesce a Barcellona, dove potrai mangiare bene spendendo il giusto.

La Paradeta

la paradeta-barcellona
La Paradeta, Barcellona

La Paradeta è un sogno per chi ama il pesce: basta scegliere ciò che vuoi dalla succulenta selezione di pesce crudo davanti a te, come fossi in pescheria.
Sei tu poi che decidi la modalità di preparazione: io ad esempio ho chiesto i calamari fritti, i gamberi e la seppia gli ho voluti grigliati e via dicendo. Prendi il numerino, scegli un drink e siedi al tavolo, mentre cucinano il tuo ordine.
Semplice, buono e davvero economico, La Paradeta è un posto da provare!
Ce ne sono quattro in città, io l’ho mangiato a La Paradeta Passeig de Gràcia, Carrer del Consell de Cent, 318 vicino piazza della Catalunya.

Can Mano

Situato a Barceloneta, Can Mano è un’osteria con ambiente spartano e rumoroso, con i tavolini praticamente attaccati fra loro. La freschezza degli ingredienti è il suo punto di forza: qui proverai ottime fritture di mare. Si spende mediamente 15-20 euro… meglio di così!
Indirizzo: Carrer del Baluard, 12.

La Boqueria

la boqueria-barcellona
La Boqueria, Barcellona

Non solo tanta frutta, carne, dolci e pane, ma anche tanto pesce! Questo mercato tipico di Barcellona è davvero bello, stracolmo di gente e perfetto se vuoi mangiare qualcosa al volo, senza troppi fronzoli. Ci sono molteplici banchi di street food e la scelta è decisamente ampia.
Il pesce c’è sia crudo, se vuoi acquistarlo e cucinarlo, che cotto in mini e maxi porzioni. Chiaro che i prezzi sono super accessibili!
Ti suggerisco di pranzare qui, magari per evitare di stare sotto il sole nelle ore più calde. Va detto, che se decidi di non mangiare qui, una visita va assolutamente fatta!
Il mercato si affaccia direttamente sulla Rambla al n°41, nel quartiere Barri Gòtic.

Restaurant Canet

Il ristorante Canet è situato in una delle zone più eleganti di Barcellona, tuttavia il locale è rustico. Simile a quello di una vecchia taverna, ha un arredamento prevalentemente in legno con bottiglie di vino esposte.
È specializzato in cucina catalana e porta in tavola piatti secondo la tradizione. Ottima la Fideuà e l’orata al forno, così come la carne alla brace è da non perdere. Spenderai circa 20,00 – 30,00 €.
Indirizzo: Zona Sarrià, Carrer De Canet, 38.

Els Pescadors

Els Pescadors è un altro dei ristoranti di pesce migliori di Barcellona.
Ogni piatto è una delizia e ti verrà servito ottimo pesce, calamari, gamberi, cozze. È inserito nella celebre guida Michelin e gli ispettori di questa ne parlano così “è costituito da una sala arredata nello stile di un vecchio caffè del primo Novecento e da altre due con una decorazione più moderna. Ricco menù di cucina marinara, con vari piatti di riso e baccalà”. Non resta che provare!
Indirizzo: Plaça Prim, 1, zona Poblenou.

Condividi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *